EventiNews

Al CES 2024 sarà più tempo di smartglasses e meno di smartwatch






Tra le novità del CES 2024, per i grandi nomi si prevedono solo annunci minori. L’attesa di Vision Pro traina invece gli smartglasses

A una settimana esatta dall’inizio del CES 2024, scresce inevitabilmente l’attesa degli appassionati di tecnologia per le ultime novità del settore. Anche per il mondo wearable, quest’anno le prospettive non mancano.

Nonostante la lunga serie di Innovation Awards, sei per la precisione di cui tre solo per Venu 3, difficilmente Garmin riserverà degli annunci per Las Vegas. D’altra parte, un evento abbastanza raro. L’azienda infatti, è tra quelle in grado di poter contare su un palcoscenico proprio e nella circostanza in genere lascia spazio ad altri.

I grandi stanno alla finestra

Non è però da escludere del tutto qualche novità di secondo piano come un aggiornamento di Lily 2, lo smartwatch tutto al femminile, o anche solo qualche annuncio sul fronte software o di integrazione nuove funzioni. Seguendo la tendenza del momento, sfruttando algoritmo di Intelligenza artificiale.

Discorso simile per Samsung, anche se il CES 2024 potrebbe essere la ribalta giusta per rilanciare le proprie ambizioni nel mondo smartband e annunciare ufficialmente Galaxy Fit 3. In ogni caso, l’occasione sarà utile per valutare i progressi sul fronte ancora limitato ma promettente degli smartring, dove l’azienda intende giocare un ruolo da protagonista.

Sulla stessa linea è attesa anche Fitbit. Al momento più impegnata nell’integrazione con Google ormai entrata in fase decisiva, non sembra esserci spazio per annunci rilevanti. A meno di assistere a un rinnovo poco probabile di Luxe.

Tra chi invece è abituato a sfruttare la visibilità della prima manifestazione dell’anno c’è Withings. Nella circostanza però, le attese sono rivolte più al mondo della medicina, anche se sempre a livello consumer. Salvo sorprese però, escludendo l’ipotesi di un nuovo smartwatch. Sarà comunque una delle prime uscite ufficiale per il recente ScanWatch Nova.

Finalmente l’anno degli smartglasses, forse

Qualcosa si vedrà invece sicuramente sul fronte smartglasses. Nella scia della grande attesa creata da Apple per Vision Pro, si stannno già lanciando in diversi. Prima di tutto, l’interessante ritorno di Everysight con Maverick. Versione riveduta e corretta dei primi Raptor, migliorata sul fronte dell’ingombro e dell’estetica, allarga anche l’orizzonte, uscendo dalla nicchia del ciclismo per abbracciare qualsiasi attività wearable quotidiana.

Qualcosa di importante è atteso anche da Vuzix, Uno dei principali protagonisti del settore, ha sempre onorato il CES e l’edizione 2024 non dovrebbe fare eccezione. Tra le possibilità, oltre alla normale evoluzione della gamma rivolta al mondo professionale, una nuova soluzione in grado di allargare l’utenza verso il mondo consumer.

Tra le soprese infine, c’è da prendere nota di L’Oreal. Già protagonista in passato di proposte nel mondo delle smart patch, al CES 2024 ha in programma un intervento pubblico dove sono attese novità sempre nella difesa della pelle dai raggi UV.

Pubblicato il 2/2/2024


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *