Flash

L’anima elegante Garmin Lily si da due toni in più






Due nuove opzioni di colore per Lily, lo smartwatch Garmin tutto al femminile che combina eleganza e tecnologia

L’animo elegante di Garmin trova una delle massime espressioni in Lily, smartwatch al femminile in grado di completare un’offerta tra le più varie e versatili in assoluto. Ora, con due nuovissime colorazioni, ideate per sposare le ultime tendenze della moda.

Mai come in questo caso, Garmin ci tiene a precisare di sapere bene come anche l’occhio voglia la propria parte anche quando si tratta di smartwatch. Quindi, andare oltre funzioni smart e monitoraggio della salute.

Lily interpreta tutto questo con un design molto particolare, linee minimal e tonalità ricercate. Come sottolinea l’azienda, pronto ad affrontare la “sfida delle fashioniste più esigenti”.

Le nuove nuance di Lily identificano la Sport Edition con lunetta dorata, cassa dust rose e cinturino in silicone e la Classic Edition: con la stessa lunetta ma cassa grigia e cinturino in pelle Italiana.

Eleganza e tecnologia

Per il primo, l’ispirazione è a prati fioriti, cieli tersi e voglia di primavera. Lily  Sport Edition  si rivolge alle amanti dei colori pastello. Lily Classic Edition invece, insegue uno stile più sofisticato ed elegante.

Entrambe le nuove colorazioni si presentano con una cassa da 34 mm, pensata per adattarsi a tutti i polsi. La cassa minimal racchiude un quadrante a fantasia e uno schermo touchscreen.

L’impronta fashion non significa comunque trascurare i punti forti Garmin. Di serie quindi, diverse modalità per lo sport, tra cui yoga, pilates, cardio e altro. Così come monitoraggio del sonno, Pulse Ox1, il livello di energia e le funzioni legate alla salute femminile.

Interessante anche LiveTrack, la funzione di sicurezza utile per condividere, in abbinamento al GPS dello smartphone,  la propria posizione con parenti o amici.

Con un’autonomia dichiarata di due settimane, i modelli Lily hanno un prezzo di 229,99 euro per la Sport Edition e di 269,99 euro per la Classic Edition.

Pubblicato il 18/3/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *