Dietro Alexa, anche gli hacker sono già in ascolto

La prima vulnerabilità di Alexa scoperta da Check Point permette di accedere ai dati personali di una rete domestica. Pronto l’intervento di Amazon

Sicurezza nella realtà aumentata, servono soluzioni, e presto

In prospettiva della diffusione di smartglasses, visori e applicazioni, sono urgenti strumenti dedicati alla la sicurezza nella realtà aumentata

Dopo il panico, per Garmin è ora di capire come sia potuto succedere

Finalmente ammessa in qualche modo la ragione del blocco prolungato, Garmin è al lavoro per ripristinare i servizi dopo l’attacco hacker

Vittima di troppa sicurezza, Garmin ingabbiata da un ransomware

A cinque giorni dal blocco dei servizi Garmin, nonostante la scarissima comunicazione appare quasi certo un attacco ransomware

Wearable e Salute, accoppiata vincente e pericolosa

L’estensione dei wearable al campo medico è già reale a apprezzata dagli utenti. Serve però conoscere i rischi e intervenire subito

Entra in gioco la salute e Kaspersky chiama al lavoro di squadra

Cresce rapidamente l’attenzione dei cyberciminali verso i dati sanitari personali. Secondo Kaspersky, una situazione da affrontare per tempo

Lo smartring Kaspersky sposa biometria e sicurezza

Il progetto, non in commercio, per combinare sicurezzza della biometria e superare il pericolo di vedere rubati dati non sostituibili

Anche nel mondo wearable è ora di parlare di sicurezza

Le ricerche Kaspersky confermano la crescita negli attacchi ai dispositivi IoT. Per difendere dati e dispositivi però, bastano alcune semplici regole

Le impronte digitali pronte a lasciare il segno sulla sicurezza

Grazie ad affidabilità dei sensori per impronte digitali e crescita nella produzione, il mondo wearable è pronto a stimolare la diffusione

Dove si accende uno smartphone, si spegne la sicurezza

Risultati preoccupanti da una ricerca Nokia sui rischi della mobility, frutto prima di tutto di mancanza di informazione

Mobile banking e attacchi, tentazione irresistibile

L’analisi Kaspersky Lab conferma una facile previsione. Con la diffusione del mobile banking, gli hacker non hanno perso tempo