Insieme ad Alexa, Versa 2 vuole farsi notare, e sentire






Affidate alla nuova versione dello smartwatch Fitbit più popolare le ambizioni di rilancio e di superare il primo momento difficile

Più ancora dell’atteso arrivo ufficiale in Italia del già annunciato Versa 2, l’occasione è importante per riuscire a capire se e quanto il nuovo smartwatch riuscirà a risollevare le sorti di una Fitbit per la prima volta nella propria storia di fronte a difficoltà importanti.

I risultati inferiori alle attese di Versa Lite, e per certi versi anche del modello di punta Ionic, hanno infatti messo alla prova la strategia finora rivelatasi brillante di uno dei principali rivali di Apple. Per filosofia e approccio al mercato, probabilmente anche il più vicino.

Prima la fantasia, poi la tecnologia

Le novità in materia di tecnologia sono infatti solo l’aspetto più evidente di Fitbit Versa 2. Migliorie relative a maggiore resistenza all’acqua, alle funzioni per il sonno (come l’interessante punteggio notturno e la sveglia intelligente), seguono infatti le tendenze del settore. Così come le funzioni smart per il benessere e per l’allenamento.

Se dal punto di vista estetico si apprezza certamente la scomparsa dei due bottoni laterali sulla desta, alla prova dei fatti rivelatisi poco utili, sulle funzioni emerge la volontà Fitbit di allargare il proprio raggio d’azione puntando su alleanze con i grandi nomi.

Se Alexa ci mette una buona parola

A partire dal microfono integrato grazie al quale introdurre la compatibilità con il sistema di riconoscimento vocale Alexa di Amazon e aprire così le porte a un bacino di utenza tra i più grandi e i promettenti, cavalcando l’ondata di riflesso .

Discorso simile per Spotify, mentre dal punto di vista Fitbit appare auspicabile attendersi un passaggio simile anche in direzione dei pagamenti, considerando sempre limitate le reali  potenzialità del sistema proprietario Fitbit Pay.

D’altra parte, la strategia Fitbit resta costruita su fondamenta solide, Per esempio, il rinnovato interesse per le funzioni legate alla salute e al sonno in particolare è frutto anche di uno studio condotto in proprio dove due terzi (64%) dei partecipanti ha considerato il sonno una priorità.

Tuttavia, un adulto americano su tre non dorme abbastanza regolarmente.  Dieci anni di informazioni trasmesse dai dispositivi degli utenti disposti a condividere i dati hanno permesso di analizzare oltre 10,5 miliardi di notti per arrivare a funzioni solo all’apparenza banali e soprattutto con basi scientifiche.

Con Versa 2, il punteggio del sonno è infatti calcolato in base a al battito cardiaco, ai momenti di agitazione notturna, al tempo sveglio e alle fasi del sonno.  Inoltre, la sveglia intelligente sfrutta l’apprendimento automatico per sollecitare la sveglia nel momento più ottimale del ciclo di sonno, durante le fasi di sonno leggero o REM, in base a un intervallo pre-selezionato di trenta minuti, così da favorire un inizio di giornata più pimpante.

Con Versa 2 sempre in buona salute

Sul fronte salute, anche Versa 2 resta inoltre sempre in attesa delle necessarie certificazioni il rilevamento dell’ossigeno nel sangue, dal quale lo smartwatch è già pronto a ricavare un Grafico della variazione stimata dell’ossigeno, utile anche a indicare variazioni nella respirazione durante il sonno.

Anche solo per la potenziale risonanza mediatica, il vero fattore distintivo di Versa 2 resta però la compatibilità con Alexa. Per chi è interessato all’uso dei comandi vocali si apre quindi una nuova opportunità. Dal semplice avviare un allenamento alla ricerca di un negozio.

A tutela della riservatezza, Alexa risponde ai comandi vocali su Versa 2 con risposte testuali visualizzate su schermo. Il sistema è anche pronto a impostare sveglie e timer, tenere d’occhio il meteo e fornire aggiornamenti sulle notizie. Fino alla possibilità di  controllare i dispositivi smart home.

I più attenti al design non mancheranno di apprezzare il display AMOLED leggermente cresciuto in dimensioni e l’assortimento veramente per tutti i gusti di cinturini. Il tutto, per un prezzo base di 199,99 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.