EventiNewsVideo e Fotografia

Grazie a HOVERAir X1 si è sempre al centro dell’attenzione






Originale combinazione tra fotocamera e drone, HOVERAir X1 permette di essere protagonisti di foto e video a effetto

Per gli appassionati di sport, vita all’aria aperta o chi semplicemente vuole essere protagonista delle proprie giornate, un drone permette di andare oltre il semplice autoscatto e conquistare l’attenzione con riprese sicuramente più suggestive. Dispositivi non sempre accessibili a tutti, anche solo per questioni normative o la complessità d’uso, oltre al prezzo. Ai primi due problemi, una risposta interessante arriva da Zero Zero Robotics con l’originale idea HOVERAir X1 rilanciata al CES 2024.

In realtà, non si può parlare di novità assoluta. HOVERAir X1 è la seconda versione di un progetto avviato già qualche tempo fa, e cresciuto grazie a una campagna di successo su Indiegogo. L’esperienza dei primi mesi di lavoro, ha permesso ora di sviluppare un secondo modello all’insegna di maggiore praticità e versatilità.

Pratico come uno smartphone, efficace come un drone

Il nuovo dispositivo intende affermarsi come una via di mezzo tra lo smartphone e il drone. Grande e pratico quanto il primo, ma con la flessibilità di utilizzo del secondo. Il risultato è un dispositivo di 125 grammi con ali e relativi motori pieghevoli, in modo da stare tranquillamente in tasca e soprattutto non richiedere permessi per l’utilizzo in spazi pubblici.

Naturalmente, rispetto a un drone la portata è limitata. D’altra parte, anche la finalità è diversae. Non si tratta di riprendere soggetti o panorami a grandi distanze, ma semplicemente offrire un punto di vista insolito per i selfie, le foto di gruppo o la ripresa delle proprie avventure.

Per questo, Zero Zero Robotics si è concentrata anche sull’ottica, con un sensore da 2,7 K pixel a 30 fps . Al quale affiancare diversi accorgimenti tecnici in favore della qualità, a partire da cinque modalità di ripresa, un sistema di stabilizzazione migliorate e una componetene audio più realistica.

Protagonisti da ogni punto di vista

Una volta avviato e appoggiato sul palmo della mano, HOVERAir X1 è pronto ad avviare riprese nel giro di tre secondi, interagendo direttamente dai pulsanti sulla scocca, ma anche per via gestuale, con le cinque modalità di azione previste.

Si parte dalla classica foto statica, dove il dispositivo in pratica galleggia a mezz’aria come un piccolo elicottero per il tempo necessario a scattare una o più immagini. Più rivolte invece ai video le altre opzioni, a partire dalla possibilità di seguire un movimento, per esempio in cammino o in bicicletta, effettuare una zoomata all’indietro di fronte a un panorama, oppure una dal basso verso l’alto, o ancora ruotare intorno al protagonista.

HOVERAir X1 lavora in modo automatico, ma per i più esigenti è possibile passare a una regolazione manuale delle impostazioni di ripresa via app. La velocità massima raggiungibile in volo è di circa 22 Km/h.

L’unico aspetto a sollevare qualche perplessità, è il prezzo. La richiesta di  449 euro è in fin dei conti al livello di droni di ottimo livello. Se le dimensioni non sono una priorità assoluta, probabilmente la loro maggiore versatilità fa perdere competitività a un’idea comunque originale.

Pubblicato il 16/1/2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *