NewsSaluteSmartring

Evie Ring è l’anello di congiunzione con la salute






Versione tutta al femminile di smartring, Evie ring aiuta con eleganza a stare in salute adattandosi alle variazioni dell’organismo

Non ci sono solo visori e smartglasses tra i wearable più attesi nel 2024. Per quanto molto meno al centro dell’attenzione, anche per gli smartring si prospetta un anno decisivo. Anche se molto meno dibattuti, si tratta infatti di dispositivi il cui grado di sviluppo è arrivato a un punto tale da favorirne una diffusione di massa. Al recente CES 2024 uno dei protagonisti, Movano Health, ha presentato Evie Ring, l’ultima evoluzione della propria offerta.

Come tutte le altre dell’azienda, con un aspetto particolare. Gli smartring Movano infatti si rivolgono a un pubblico espressamente femminile, combinando moda e tecnologia in un un’interpretazione sicuramente originale.

La particolarità non è tanto nelle forme, comunque sicuramente curate, quanto nelle funzionalità dedicate. Con l’idea di offrire un supporto alla salute, in modo sicuramente più discreto rispetto a uno smartwatch o uno smartband. Soprattutto, Evie Ring è il risultato anche di un sondaggio condotto tra un migliaio di donne, proprio per inquadrarne meglio esigenze e aspettative.

Smartring al femminile

I risultati non hanno tardato ad arrivare. Prima di tutto, con un design inedito per uno smartring. Per la prima volta infatti, si parla di un wearable aperto, aspetto forse comune per un comune gioiello, meno per uno chiamato a integrare sensori e garantirne l’affidabilità.

Anche grazie a questo il dispositivo risulta più flessibile rispetto ai precedenti. Abbinato a materiali più ricercati, si ottiene da una parte una maggiore resistenza all’usura e alle intemperie, e dall’altra una migliore capacità di adattarsi alle piccole variazioni nella dimensione del dito, dovuta a cambiamenti ormonali o altri fattori esterni.

Per un wearable come Evie Ring però, la differenza si segna soprattutto con le funzioni. Un punto dove Movano ha registrato un importante passo in avanti. La qualità dei sensori è infatti stata sviluppata al punto da aver raggiunto l’affidabilità di livello medico. Questo grazie alla ricerca di LED in grado di superare problemi più spesso presenti nelle donne, come la minore dimensione delle dita e un flusso sanguigno più lento.

Fedele alleato della salute

Questo permette al relativo software di andare oltre le tradizionali analisi dell’attività quotidiana. Perché, importante ricordarlo, schermo a parte uno smartring non è molto diverso da uno smartwatch. Anzi, la posizione sul dito invece del polso, permette letture più precise.

Movano propone di conseguenza prima di tutto un grafico con l’andamento dello stato di salute complessivo, così da inquadrare subito la situazione. Dal quale eventualmente partire per approfondire singoli parametri, ma esaminare anche l’andamento rispetto ai giorni precedenti o una previsione per i successivi.

Situazione utile per esempio a programmare  meglio una giornata, o capire se e come sia utile intervenire sul riposo notturno. Uno dei fattori distintivi, è l’utilizzo dell’intelligenza artificiale combinata ad algoritmi disegnati su misura per l’organismo femminile, utile per esempio a considerare nelle analisi l’impatto del ciclo o considerare la situazione ormonale.

In un prossimo aggiornamento, Movano prevede inoltre di riuscire a collegare meglio tutti gli aspetti della salute, per stabilire per esempio l’impatto della condizione fisica complessiva su aspetti come energia, umore o propensione a un’attività.

Simile per tanti aspetti a uno smartwatch, migliore per altri, Evie Ring ha anche un prezzo in linea. Si parla infatti di 269 dollari, senza alcun canone aggiuntivo per i servizi.

Pubblicato il 17/1/2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *