NewsSmartwatch

Masimo prova a fare la festa a Watch 9: vendite Apple sospese






Vendite USA a rischio per Apple Watch 9 e Watch Ultra 2 dopo la decisione del tribunale dei brevetti sul sensore Masimo per l’SpO2

È una sorta di entrata a gamba tesa quella della US International Trade Commission nei confronti di Apple. La conclusione di una disputa legale arrivata proprio a ridosso dello sprint nelle spese di Natale ha portato alla temporanea sospensione nelle vendite di Watch 9 e Watch Ultra 2, i modelli più recenti presentati lo scorso settembre.

Al centro della questione il sensore per misurare il livello di ossigeno nel sangue. Secondo quanto appurato dalla giustizia, in violazione di un brevetto di proprietà Masimo. Resta invece escluso dal provvedimento Watch SE, proprio perché sulla versione non è installata la funzione sotto esame.

Sospensione in attesa di giudizio finale

La questione non è certo semplice. Una decisione finale è infatti in mano nientemeno che al Presidente degli USA Joe Biden. Spetta infatti a lui la decisione finale entro sessanta giorni dal provvedimento della ITC. Per un curioso scherzo del destino, scadenza proprio in coincidenza con il 25 dicembre. In assenza di un intervento, il provvedimento è da intendersi definitivo fino a un accordo diverso.

C’è però, almeno in teoria, una possibile soluzione più rapida. Un aggiornamento software con la disattivazione della funzione contestata da Masimo. Apple è già al lavoro per percorrere questa strada appena possibile. Sarebbe tuttavia da verificare l’effettiva possibilità di rendere l’aggiornamento obbligatorio e immediato a tutti gi utenti.

Nel frattempo, l’azienda si sta preparando al peggio. Ufficialmente, da domani 21 dicembre la vendita di Watch 9 e Watch Ultra 2 sarà sospesa sul proprio sito, mentre nei negozi il Natale sarà salvato almeno in parte, con il divieto operativo dal 24 dicembre.

Apple pronta al confronto con Masimo

Senza tuttavia rinunciare a far valere le proprie ragioni. Secondo Apple infatti, le pretese Masimo non sono in linea con la realtà. L’azienda è naturalmente pronta a rispettare la sentenza, ma è già al lavoro anche per presentare ricorso.

Al contrario, tra le indiscrezioni, emerge anche la volontà di ribaltare la situazione. Puntare sui presunti benefici di Apple Watch 9 e Appe Watch Ultra 2 in campo medico per mantenere l’attenzione pubblica alla propria parte e al contempo accusare Masimo di essere alla ricerca di pubblicità a favore di un proprio smartwatch.

Come riportato da Apple Insider tuttavia, è concreta la prospettiva di vedere la situazione risolta in modo decisametne più amichevole. Masimo si è detta disponibile a un incontro per risolvere la situazione di persona, anche se al momento dall’altra parte non sono ancora arrivati segnali.

Per chi invece si preoccupa solo di quanto avviene a casa propria, la buona notizia è la portata al momento limitata del provvedimento. Fino a sentenze analoghe anche nella UE, in Italia al momento non è il caso di preoccuparsi. Non è però da escludere come la situazione possa ribaltarsi in favore di Apple, stimolando la corsa all’acquisto in previsione di una possibile sospensione anche fuori dagli USA.

Pubblicato il 20/12/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *