NewsSmartwatch

Il viaggio di Pixel Watch 2 inizia a stretto contatto con lo smartphone






In vista del lancio ufficiale di un Pixel Watch 2 con poche novità, Google prepara il terreno per una forte relazione con Pixel 8

Con la data ufficiale del 4 ottobre per la presentazione ufficiale della nuova linea di prodotti Google, aumentano di conseguenza le anticipazioni sui dettagli, compreso Pixel Watch 2.

Prima di tutto, la data rende sempre meno probabile l’arrivo per quest’anno di nuove versioni dei Fitbit Versa e Sense. Si conferma quindi sempre più la sensazione di un’integrazione totale ormai prossima dello storico marchio nel ricco catalogo generalista Google. Mossa attesa e sicuramente lecita, ma altrettanto rischiosa e fonte di perplessità.

Inoltre, restano tutti i dubbi circa l’effettiva disponibilità in Italia di Pixel Watch 2, almeno da subito e in via diretta. Al link indicato per il pre-ordine, non corrisponde infatti una pagina localizzata dedicata, ma quelle generica Google.

Pixel 8 e Pixel Watch 2, attrazione reciproca

Un altro aspetto importante è la stretta connessione auspicata con lo smartphone Pixel 8. L’obiettivo sembra voler trascinare l’utente in un acquisto multiplo, promettendo affidabilità e distinzione in stile Apple. Anche se il passato non sembra giocare molto in favore di Google, la strada scelta rimane questa.

Entrando nel merito di Pixel Watch 2, si possono già azzardare diverse considerazioni. In realtà, non sono attese particolari novità. Forme, dimensioni e aspetto al momento risultano pressoché invariate. La novità più rilevante è all’interno, con un nuovo chipset, si parla di Snapdragon W5 di Qualcomm, utile soprattutto per aumentare l’autonomia.  

Il problema Android

C’è però un aspetto sul quale alcuni osservatori del mondo Google attirano l’attenzione. Le caratteristiche del nuovo smartwatch si presentano infatti tali da richiedere necessariamente la presenza sullo smartphone, non necessariamente dello stesso marchio, di Androind 9.

Attualmente, serve almeno Android 8 per sfruttarne il potenziale. Secondo le prime specifiche però, non risulta pienamente compatibile. Da qui, la necessità di un aggiornamento, che spesso si traduce nel bisogno di cambiare lo smartphone.

Un circolo quasi vizioso forse pensato proprio per aumentare le quotazioni di Pixel 8 e spingere verso l’acquisto impulsivo di entrambi i prodotti.

Attualmente infatti, gli smartphone con installato Android 9 sono solo l’8%. Decisamente troppo pochi per garantire un mercato abbastanza ampio già dalla fase di lancio.

Per questo, sembra lecito attendersi una serie di anticipazioni su Pixel Watch 2 pressochè continua fino al 4 ottobre. Il terreno ideale per lanciare la sfida a distanza con Watch 9. Sicuramente non a caso, l’annuncio della presentazione dei nuovi prodotti Google arriva giusto a ridosso del ben più consolidato appuntamento Apple di questi giorni

Pubblicato il 12/12/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *