Garmin Fenix 7 si fa attendere, continuano le indiscrezioni






Dato per possibile il lancio in autunno, Garmin Fenix 7 avrà probabilmente la ricarica solare e strumenti più completi a supporto dello sport

Sono passati ormai due anni da quando Garmin ha lanciato l’ultimo modello di una delle serie di smartwatch più fortunate, il Fenix 6. Cresce quindi ‘attesa per un Fenix 7 del quale si sente parlare sempre più spesso ma dove mancano indicazioni certe diffuse dalla stessa Garmin.

Spazio allora a indiscrezioni e anticipazioni, alcune delle quali però, sembrano molto ben orientate. Nel 2020 e per la prima parte di quest’anno, l’evoluzione ha interessato il Feni6 6, introducendo soprattutto il vetro con ricarica solare. Una novità dalla quale si possono ricavare le prime interessanti indicazioni.

La prospettiva del settore va prima di tutto verso display più luminosi e dettagliati. Per farlo, soprattutto in unno smartwatch con GPS, mappe e opzione always on, serve però lavorare sull’autonomia e viene quindi spontaneo abbinare le due cose anche in un ormai non lontano Fenix 7.

Analisi da campioni

Inoltre, storico punto di forza Garmin sono le analisi dei dati. L’acquisizione di Firstbeat Analytics lo scorso anno va in direzione di un’analisi più approfondita e affidabile della frequenza cardiaca. Facile quindi ipotizzare una rapida integrazione, grazie anche alla precedente collaborazione con l’azienda e quindi una buona conoscenza dei dettagli tecnici.

Seguendo una linea tracciata da diversi rivali, per i più sportivi faranno la comparsa anche stime legate al livello di idratazione e all’assunzione dei giusti livelli di carboidrati. Inoltre, quasi scontato anche un ritocco al calcolo del VO2 Max.

Maggiore assistenza attesa per gli esercizi. Soprattutto dove valgono ancora le regole di distanziamento, indicazioni animate sul display sul come eseguire i movimenti corretti e tenere il conto delle ripetizioni è un requisito ormai irrinunciabile. Per i più polivalenti, con la possibilità anche di ricevere indicazioni sull’attività utile a per un allenamento completo.

Un altro punto di forza Garmin sono le mappe integrate nello smartwatch e relative funzioni. Con la concorrenza impegnata a colmare il divario, non si può stare troppo a guardare. In particolare, spazi di miglioramento a livello di precisione e affidabilità ci sono al di fuori degli ambienti urbani, negli scenari più selvaggi dove queste funzioni si rivelano particolarmente utili. Probabile al riguardo, l’integrazione di un sistema ormai consolidato e apprezzato, come Komoot.

Forerunner 245, music

Fenix 7 può diventare un regalo di Natale

A questo punto, restano da stabilire tempi e possibilmente i prezzi. Ufficialmente, Garmin on ha mai lasciato trapelare indicazioni sull’arrivo di un Fenix 7 nel 2021. D’altra parte, i tempi ormai si stanno allungando e gli annunci negli ultimi mesi sono stati pochi.

Non è quindi azzardato aspettarsi un lancio per l’autunno. Se la potenziale spinta della stagione estiva è ormai persa, restano buone possibilità per appuntamenti importanti dal punto di vista commerciale, come il Black Friday e subito dopo il Natale.

Infine, facile aspettarsi il lancio simultaneo di almeno due versioni, un Fenix 7  e un 7X con il display a ricarica solare. Con prezzi attesi in linea con i modelli attuali, quindi di almeno 550 euro.


Pubblicato il 5/8/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: