Galaxy Watch 4 apripista per WearOS in casa Samsung






Atteso per fine mese, Galaxy Watch 4 sarà il primo smartwatch Samsung a usare il sistema operativo Google

Verso la fine del mese, in occasione del MWC, sono attese diverse novità Samsung. Oltre ad almeno tre nuovi smartphone, quasi sicuramente vedrà la luce una nuova generazione di smartwatch Galaxy Watch 4.

L’indicazione arriva dal programma della manifestazione, dove è in calendario per il 28 giugno un evento dedicato soprattutto ai primi risultati della recente collaborazione con Google per portare WearOS sui propri smartwatch in una versione personalizzata.

Il primo frutto della collaborazione con Google

Di conseguenza, Galaxy Watch 4 e la versione Active, faranno da apripista verso questa nuova sfida e l’occasione dell’appuntamento di Barcellona  si presenta ideale. Le promesse Samsung sono certamente interessanti. Si parla infatti di prestazioni migliorate al meno del 30% dell’avvio delle app e di un importante miglioramento nell’autonomia.

Inoltre, versioni rinnovate della app Google Maps, Pay e YouTube Music. Naturalmente, l’interfaccia vocale Asisstant, ma anche la molto probabile sorpresa dell’app Fitbit.

Almeno due misure, più autonomia

Per quanto riguarda la configurazione degli smartwatch, sono attesi in due versioni per diametro della cassa, comprese tra 39 mm e 46 mm, con chipset Exynos e una batteria da 247 mAh almeno. Inoltre, varianti con sola connessione Bluetooth oppure con opzione LTE.

Attesa anche sul fronte funzionalità. Prima ancora di novità, con la possibilità concreta di vedere estese anche ai modelli non Samsung ECG e rilevamento del livello di ossigeno nel sangue. Al momento nfatti, aspetto del quale Samsung ha parlato molto poco, sono compatibili solo con i propri modelli. L’apertura a WearOS è in netto contrasto con il perdurare di questa situazione.

Sembra invece destinata ad aspettare ancora la lettura del livello di glucosio, La funzione destinata soprattutto a chi ha problemi di diabete o sportivi, da più voci non viene infatti considerata ancora abbastanza affidabile da essere introdotta nei nuovi Galaxy Watch 4.


Pubblicato il 14/6/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: