La corsa watchOS 9 prosegue in ottima salute






Nuove funzioni per lo sport, la corsa in particolare, e più analisi del sonno nella nuova versione di watchOS 9, anche con nuovi quadranti

Lo spazio riservato a Watch in occasione del WWDC22, l’appuntamento annuale Apple rivolto agli sviluppatori non è mai stato di quelli importanti. Come ormai abitudine però da qualche anno, è la sede ideale per la nuova versione del sistema operativo, arrivato alla versione watchOS 9.

D’altra parte, protagonisti del WWDC sono sicuramente le tecnologia di punta per Apple, a partire dal nuovo chip M2 e relativo debutto su MacBook Air. Oltre a una serie di novità software anche per gli altri dispositivi, a partire naturalmente da iPhone.

Tre i primi elementi a saltare all’occhio nel nuovo watchOS 9, una maggiore libertà di scelta tra i quadranti, anche se sempre in numero molto controllato. Inevitabilmente, interventi anche sulle funzioni legate allo sport, sempre alla ricerca di chiudere forse l’unico divario di Watch rispetto alla concorrenza. Fa la comparsa anche in casa Apple anche l’analisi delle fasi del sonno, mentre si consolida uno dei punti di forza con la funzione Cronologia fibrillazione atriale, con tanto di approvazione FDA, per migliorare le informazioni sulla salute cardiaca.

Libertà di movimento tra quadranti e sport

In dettaglio, watchOS 9 introduce i nuovi quadranti Lunare, Ricreazione, Metropolitano e Astronomia. Il primo mette a confronto il calendario gregoriano e quello lunare. Ricreazione invece è ispirato a un’opera d’arte originale e dinamica creata in collaborazione con l’artista Joi Fulton. Nel più classico quadrante Metropolitano, lo stile cambia ogni volta viene ruotata la corona digitale. Infine Astronomia, con una nuova mappa delle stelle e dati aggiornati sulle nuvole.

Gli interventi sull’app Allenamento prevedono metriche più dettagliate e nuovo supporto per gli esercizi. Ruotando la Digital Crown quando si è nella schermata di una sessione, si può passare da una visualizzazione all’altra per consultare i dati sui vari tipi di allenamento. Le Zone di frequenza cardiaca, da definire manualmente o calcolate automaticamente usando i dati personalizzati dell’app Salute, permettono di monitorare l’intensità degli allenamenti.

L’alternanza tra esercizio e recupero è una componente importante di ogni programma di fitness, ed è per questo che in watchOS 9, l’app Allenamento offre anche esercizi personalizzati per eseguire sessioni strutturate con intervalli di lavoro e riposo. Sono disponibili anche nuovi avvisi su ritmo, intensità, battito cardiaco e cadenza, utili come riferimento durante gli allenamenti.

In particolare, interessanti le novità di watchOS 9 per la corsa. Sono infatti disponibili anche alcuni  indicatori non scontati come la lunghezza della falcata, tempo di contatto con il suolo e oscillazione verticale. Informazioni utili anche per inquadrare meglio il proprio stile.

Per chi si dedica anche alla più tranquilla camminata, una nuova opzione contapassi permette di scegliere una distanza da percorrere e fissare un obiettivo di durata della corsa, e calcola il passo ideale per raggiungerlo.

Miglioramenti anche per il nuoto. Apple Watch ora può rilevare automaticamente gli allenamenti con tavoletta in piscina e identificare il tipo di bracciata e la distanza percorsa nel riepilogo conclusivo. Grazie al punteggio SWOLF, è anche possibile monitorare l’efficienza di ogni nuotata, la somma tra il tempo e il numero di bracciate necessarie per completare una vasca, con la relativa media.

Buona notte in tranquillità e salute

Sul tema del sonno watchOS 9 si allinea alla media del settore. Oltre a poter creare routine per rilassarsi prima di andare a dormire, sfruttando i segnali ricevuti dall’accelerometro e dal sensore della frequenza cardiaca, ora Apple Watch può rilevare quando l’utente si trovi nella fase di sonno leggero, REM o profondo.

Apple non ha trascurato neppure uno dei principali punti di forza, spingendosi oltre la ricerca di potenziali sintomi di fibrillazione atriale. Sempre restando nel campo delle indicazioni generiche, non di livello medico, si può attivare la funzione Cronologia fibrillazione atriale, comunque approvata dalla FDA, e accedere a informazioni come la stima della frequenza con cui il ritmo cardiaco presenta segni di fibrillazione atriale.

L’aumento dei dati presenti in Watch, e la relativa importanza dal punto di vista personale, inducono Apple a rafforzare anche le misure sulla privacy. Quando l’iPhone collegato a Watch è bloccato con codice di accesso, Touch ID o Face ID, le informazioni presenti in Salute, tranne quelle della cartella clinica, rimangono cifrate. Lo stesso vale per i dati inclusi nei backup su iCloud, indecifrabili sia durante il transito sia all’interno dei server Apple.

Per finire, Apple non ha trascurato qualche ritocco alle notifiche, nell’intento di renderle meno invadenti, ridisegnando i relativi banner.

Pubblicato il 7/6/2022


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: