Ai Ray-Ban Stories Facebook da più voce e più scelta






Estese le funzionalità degli smartglasses Ray-Ban Stories. Dall’integrazione con Facebook, comandi vocali e registrazione video più lunga

Cresce il mercato dei Ray-Ban Stories, gli smartglasses targatni Facebook, frutto della collaborazione con EssilorLuxottica proprietaria dello storico marchio di occhiali. Già presenti in Italia da qualche mese, ora con l’estensione delle vendite arrivano  anche alcune novità.

Prima di tutto a partire dal prossimo aprile, cresce la possibilità di scelta. In arrivo infatti, quattro nuove combinazioni di colori: un nero lucido con lenti grigie Transitions, un altro invece sempre lucido ma con lenti marroni. Inoltre, altre due versioni con stesse montature ma lenti marroni. In totale, sono ora ventotto le varianti disponibili.

Più spazio ai video

Per aiutare nella scelta degli smartglasses, Ray-Ban ha anche messo a disposizione uno strumento inedito. Grazie a particolari effetti Spark AR, è possibile provare virtualmente il modello scelto.

L’occasione si rivela utile anche per qualche ritocco alle funzioni. Per esempio, raddoppiata la durata massima dei video registrati attraverso Facebook View, salita da trenta secondo a un minuto.

L’interfaccia vocale parla anche italiano

Inoltre, a breve saranno disponibili i comandi vocali anche per la versione italiana, mentre sempre in tema di audio saranno aggiunte le notifiche sonore per le informazioni di stato. Pensate per tenere sotto controllo la batteria, lo spazio di archiviazione o la temperatura degli smartglasses.

Sempre in tema di interfaccia audio, la possibilità di effettuare telefonate, inviare messaggi e ascoltare la lettura dei messaggi utilizzando i comandi vocali su Messenger. Al momento però, opzione questa disponibile solo in inglese.

I Ray-Ban Stories integrano una doppia fotocamera da 5 MP per scattare foto e video a mani libere, usando i comandi vocali o il pulsante di acquisizione integrato.  Gli auricolari open-ear e tre microfoni incorporati, supportano invece riproduzione audio e conversazioni a mani libere.

Confermato il prezzo base di 329 euro.

Pubblicato il 21/3/2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: