Al Moto 100 manca solo il coraggio di osare






Caratteristiche, e sopratuttto prezzo, interessanti per Il nuovo smartwatch Moto 100 di Motorola, al momento limitato però al Nord America

Tra gli sfidanti nel mondo smartwatch, i nomi storici nel mondo della mobility non mancano. Tra questi, Motorola finora non sembra averci creduto molto, proponendo solo un modello. Ora però, le cose sembrano destinato a cambiare con il Moto 100, anche se resta la sensazione di un progetto dove servirebbe maggiore convinzione.

Nonostante presenti, almeno sulla carta, caratteristiche di tutto rispetto e soprattutto alle spalle un marchio importante, il Moto 100 sarà infatti inizialmente disponibile solo in Nord America. Per il mercato europeo quindi, l’unica opportunità di uno smartwatch Motorola resta l’ormai datato Moto 360.

Eppure, i motivi per prendere in considerazione il nuovo wearable non mancano. A partire dal prezzo di 99 dollari, decisamente al di sotto della media per wearable dello stesso livello.

Attraente e timido

Le caratteristiche tecniche infatti non sono da sottovalutare. A partire dalla cassa rotonda da 42 mm in alluminio, all’interno della quale è stato inserito un display da 1,3” con una risoluzione di 360×360 pixel, perfettamente in linea con il prezzo. Si è però risparmiato sulla qualità, utilizzando un meno attuale LCD rispetto agli AMOLED ormai diventati la norma.

Interessante anche l’autonomia, dichiarata in due settimane. C’è anche ll’opzione always on per lo schermo, anche se non viene indicato il relativo impatto sulla durata della batteria. In ogni caso, sufficiente per diversi giorni senza dover necessariamente portare appresso il caricatore.

Per andare sul sicuro Moto 100 si rivolge espressamente al mondo dello sport. Sono ventisei le discipline tracciabili con modalità specifica. Certamente, molto meno di altri concorrenti, oggettivamente però, abbastanza per  coprire la quasi totalità delle esigenze.

Aspetto non scontato alla luce del prezzo, è di serie anche il GPS, così come il rilevamento del livello di ossigeno nel sangue, a complemento dell’analisi del sonno.

Completo ed economico

All’insegna dell’indipendenza anche la scelta per il sistema operativo, con la soluzione proprietaria Moto Watch OS e relativa app. Ultimo aspetto da sottolineare, il peso contenuto in poco meno di 46 grammi.

Lascia qualche perplessità però la decisione di limitare in modo così drastico il mercato di lancio. Da un marchio storicamente votato al coraggio nello sperimentare nuove soluzioni come Motorola, ci si aspetterebbe qualcosa di più.


Pubblicato il 17/11/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: