IFA 2021 getta la spugna e guarda già al 2022






Annullata anche l’edizione di quest’anno, IFA 2021 sceglie la strada della prudenza e si prepara già per l’anno prossimo

Anche se la decisione era nell’aria, la cancellazione di IFA 2021 dopo quella dell’anno scorso era tutt’altro che scontata. La situazione Covid-19 in miglioramento negli ultimi mesi aveva lasciato spazio a qualche speranza di vedere riaperte le porte della rassegna di Berlino. Un andamento tuttavia inferiore alle speranza ha consigliato per la massima prudenza.

A spingere verso la dolorosa decisione, anche la situazione in buona parte dell’Asia, da dove arriva una fetta consistente di espositori e visitatori, tutt’altro che in fase di risoluzione.

Un clima di incertezza ancora abbastanza alto quindi, da consigliare l’organizzazione a rompere gli indugi. Ufficialmente, anche con la volontà di preservare investimenti dei potenziali espositori, evitando loro una programmazione e relative spese a rischio cancellazione dell’ultimo momento.

Via libera alle cure a oltranza nella Fiera di Berlino

La decisione intende anche tranquillizzare la lotta tedesca al Covid-19. Attualmente infatti diverse aree della Fiera di Berlino restano tuttora dedicate al ricovero di pazienti e alle operazioni di vaccinazione. Il rinvio di IFA al 2022 garantisce quindi a sanitari e operatori di poter continuare a lavorare in totale tranquillità fino a quando necessario.

La prudenza quindi ha avuto la meglio sul desiderio di tornare a coprire il ruolo guida di IFA nel mondo della tecnologia. Anche per questo, l’organizzazione non ha intenzione di prendersi pause e si è prontamente messa al lavoro per programmare un’edizione 2022 senza più limitazioni sulla capacità organizzativa, garantendo al tempo stesso la dovuta sicurezza agli addetti ai lavori.

L’appuntamento a Berlino è quindi per IFA 2022, dal 2 al 6 settembre.


Pubblicato il 19/5/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: