Con Wearable Display, TCL cambia punto di vista sui visori






Il prototipo Wearable Display presentato da TCL al CES 2021 offre un approccio diverso al concetto di visore, molto vicino agli smartglasses

Come è giusto che sia, l’attenzione TCL al CES 2021 è stata rivolta soprattutto ai TV e in particolare ai nuovi prototipi di display flessibili, allungabili e arrotolabili, in assoluto tra le novità più interessanti della rassegna.

L’azienda però non ha trascurato anche gli altri punti della propria offerta, wearable compresi. Anzi, proprio qua si distingue uno dei risultati più innovativi prodotti dalla ricerca interna.

Il visore prende le forme di smartglasses

Se gli smartglassess infatti continuano a raccogliere scarsi consensi, questo io significa non poterne sfruttare i principi di fondo in altre situazioni. Nel caso specifico, quello dei visori, dove TCL Wearable Display offre un approccio diverso.

All’apparenza una montatura non tanto più grossa di comuni occhiali da sole. In realtà,  un wearable leggero con due display micro OLED Full HD 1.080p integrati di produzione Sony.

In questo modo, con un peso ridotto a un quinto. aumenta decisamente la libertà d’uso, anche al di fuori degli ambienti chiusi caratteristici di un visore.

Il tutto, con una buona dose di realismo, grazie alla visuale corrispondete a  140° gradi da quattro  metri di distanza e una densità di 49 pixel per angolo. Quanto basta, assicura TCK, per immagini nitide e realistiche.

Wearable Display cambia le visuale

Inoltre, Wearable Display è in grado di collegarsi a centinaia di smartphone, tablet, laptop e PC, in pratica se non tutto, quasi, quelli dotati di una porta USB-C e un display in grado di supportare una risoluzione di 1.080p.

Una volta collegato, il dispositivo consente di guardare film, giocare e sfruttare ogni altra applicazione compatibile con una versatilità maggiore rispetto al tradizionale visore.

A ambizioni molto precise tuttavia, non corrisponde ancora altrettanta certezza sui tempi. Wearable Display sarà infatti lanciato ufficialmente nel corso dell’anno, e solo in alcuni Paesi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: