Davanti a Zmirror specchiarsi è sempre e solo un piacere






Innovativo e versatile, Zmirror traccia un profilo del volto e aiuta a prendersi cura di sè. Con diverse funzioni utili, tra cui Alexa

Non sarà ancora come il famoso specchio della storia di Biancaneve, ma il progetto Zmirror ci va molto vicino. L’idea sviluppata da un’azienda sudcoreana riesce infatti ad assecondare a dovere le legittime aspettative di essere a proprio agio con sé stessi, almeno dal punto di vista estetico.

Zmirror infatti, si presenta come compagno ideale pronto a consigliare la soluzione migliore per un make-up, o anche una semplice cura del proprio viso. Senza inoltre rinunciare a rivelarsi utile in diversi altri momenti della giornata.

Connesso alla rete via Bluetooth passando dalla relativa app, o anche direttamente dal Wi-Fi, lo specchio smart svolge prima di tutto la propria funzione tradizionale. Dietro le classiche forme rotonde con illuminazione a LED sulla circonferenza e pronto ad assolvere alle usuali mansioni estetiche, aggiunge una serie di originali funzioni smart.

Il più smart del reame

Integrato nello specchio si trova infatti un display. Dopo aver inserito un autoscatto del proprio primo piano sfruttando la minuscola videocamera integrata, pronto prima di tutto a tracciare un’analisi del proprio volto.

Quindi, a fornire una serie di indicazioni utili per prendersi cura di sé. Dallo stato della pelle fino al make-up su misura. In più, consigliando i prodotti indicati direttamente sullo schermo.

Nel tempo, l’algoritmo tiene traccia di ogni cambiamento, e si adatta di conseguenza. Inoltre, sfruttando la superficie touch, è possibile intervenire manualmente per aggiustare i correttivi proposti in base ai propri gusti.

Fedele compagno di casa

Come un fedele compagno, Zmirror va anche oltre. Integrato nel sistema si trova infatti anche il riconoscimento vocale Alexa, con tutti i servizi e le funzioni disponibili su un comune smart speaker.

Come per esempio ascoltare della musica durante le operazioni di make-up, oppure chiedere ad Alexa informazioni su meteo o news, sfruttando meglio il tempo a propria disposizione.

Anche per questo, Zmirror è studiato in modo da poter essere facilmente spostato. Una volta allacciato a una presa di corrente, il design gli epermette di trovare posto in qualsiasi ambiente della casa ed essere sempre a portata di mano, anche come semplice lampada. Almeno, questa è la promessa dei progettisti.

Pronto a sostituire una serie di accessori da bagno e domestici in genere, Zmirror non può però essere messo nella lista per i regali di Natale. Le consegne sono infatti previste a partire da febbraio 2021, mentre la prenotazione può essere fatta da subito su Kickstarter al prezzo di 169 euro.


Pubblicato il: 12 Novembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.