Dentro Konnect-i Backpack spazio Samsonite e tecnologia Google






Ultimo sviluppo della tecnologia Jaquard di Google, lo zaino smart Konnect-i Backpack di Samsonite interagisce con lo smartphone da una cinghia

Il progetto Jaquard non è, almeno per il momento, tra i più noti di Google. Eppure, le prospettive della tecnologia in grado di rendere smart anche un semplice capo di abbigliamento ha già raggiunto risultati interessanti. L’ultimo in ordine di tempo, lo zaino Konnect-i Backpack, frutto della collaborazione con Samsonite.

In effetti per il momento, si tratta ancora di obiettivi molto mirati, destinati a un pubblico di intenditori. Per quanto certamente ancora da perfezionare, l’idea di fondo resta comunque molto interessante e potenzialmente destinata a raccogliere consensi.

Zaino in spalla, la cinghia si trasforma in telecomando

Konnect-i Backpack è uno zaino disegnato espressamente da Samsonite per integrare al meglio la tecnologia Jaquard di Google. Rispettando i canoni estetici dell’azienda, aggiunge in pratica una componente smart, utile a interagire con lo smartphone senza doverlo tenere in mano.

Inserito nello spallaccio sinistro, il sensore si accoppia allo smartphone come un qualsiasi dispositivo Bluetooth. A quel punto, la superficie sensibile al tocco della cinghia è in grado di leggere i movimenti della mano destra e tradurli in comandi. Un LED infine, conferma sia la ricezione sia il riconoscimento.

Sono quattro i movimenti codificati. Lo sfioramento dall’alto verso il basso e viceversa, il tocco e la mano premuta a lungo. Nel caso più comune, per regolare l’ascolto della musica, con volume, pausa o passaggio al brano successivo.

Konnect-i Backpack sempre pronto a dare una mano

Più in generale però, personalizzabile grazie alla serie di opzioni offerte dall’app. Per esempio, sempre attraverso cuffie o auricolari, chiedere l’ora o memorizzare una posizione. Oppure, ascoltare l’agenda o le indicazioni di navigazione. Senza naturalmente ignorare le notifiche di chiamate e messaggi.

Non può inoltre naturalmente mancare, l’integrazione don il riconoscimento vocale, rigorosamente Google Asisstant.

Konnect-i Backpack però, è prima di tutto uno zaino. Quindi, grande attenzione da parte di Samsonite ai dettagli. Due le versioni disponibili, Standard e Slim. Entrambe, pensate per alloggiare un laptop da 15,6”, resistenti all’acqua e con tasca esterna su misura per una borraccia. A parte l’orientamento della cerniera frontale, la seconda ha forme leggermente più sottili e allungate.

In linea con il marchio Samsonite e le ambizioni Google Jaquard il prezzo, rispettivamente di 219,99 dollari e di 199,99 dollari. Al momento però, con consegna limitata agli USA.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.