Allungo decisivo ScanWatch, smartwatch certificato a livello medico






Tra i primi in assoluto a ottenere la certificazione europea, ScanWatch auta a riconoscere fibrillazioni atriali e apnee notturne

Tra i tanti litiganti sul fronte degli smartwatch con funzionalità mediche certificate, alla fine la spunta Withings. Uno dei marchi meno noti al grande pubblico, negli ultimi mesi è invece tra chi si è dedicato con maggiore impegno a ottenere l’ambito marchio CE e poter così distribuire in Europa ScanWatch.

Sviluppato in stretta collaborazione con cardiologi ed esperti di analisi del sonno, lo smartwatch ibrido è infatti in grado di rilevare eventuali fibrillazioni atriali e disturbi notturni nella respirazione, potenzialmente nocivi alla salute.

Il tutto, in uno smartwatch pronto a definire nuovi standard anche sul fronte dell’autonomia, con una durata dichiarata di una trentina di giorni.

Lo smartwatch che cura la salute

L’aspetto più rilevante di ScanWatch però, sono probabilmente linee perfettamente simili a quelle di un comune orologio. Finora infatti, funzionalità simili sono state raggiunte soprattutto adattando dispositivi medici all’uso quotidiano, con risultati non sempre ottimali sul piano estetico.

A ulteriore vantaggio di Withings, ScanWatch si sta rivelando utile anche nella gestione del Covid-19. L’affidabilità nel monitoraggio del livello di ossigenazione del sangue, quel sensore presente su tantissimi smartwatch ormai ma tuttora inattivo,  si è rivelata un utile strumento per assistere i pazienti.

In particolare, considerati positivi i risultati di una ricerca condotta presso l’ospedale universitario della Ludwig Maximilians University di Monaco, con i pazienti muniti appunto di wearable.

ScanWatch disegna un quadro clinico completo

La certificazione per la diffusione di ScanWatch in Europa, già a partire dai prossimi giorni, include ECG, PPG e stima SpO2. Quindi, elettrocardiogramma, analisi volumetrica del sangue nella circolazione e livello di ossigeno.

Parametri utili nella prevenzione da problemi cardiaci e in condizioni come l’apnea notturna. Valori altrimenti osservabili con strumenti dedicati, da un medico o in un laboratorio.

Anche con la nuova certificazione, ScanWatch conserva tuttavia l’anima originaria di smartwatch dedicato alla vita di tutti i giorni. A partire dal rilevamento dell’attività fisica e sportiva, per il GPS con la connessione allo smartphone, fino al calcolo del VO2 Max, vale a dire la capacità di convertire ossigeno in energia durante uno sforzo fisico. Valore utile agli sportivi per capire il livello di condizione.

La cassa rotonda in acciaio inossidabile con linee classiche è completata da una ghiera attraverso la quale gestire le funzioni e protetta da un vetro in zaffiro. Aspetto da non sottovalutare, tutto questo non prouce prezzi al di sopra della media. La versione da 38 mm costa infatti 279 euro, mentre quella più grande da 42 mm è proposta a 299 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.