Al timone o al polso, Garmin quatix 6 tiene la rotta giusta






Dedicato agli appassionati di nautica, lo smartwatch Garmin quatix 6 garantisce supporto e sicurezza in mare, e non solo

La sfida smartwatch non si gioca solo sui modelli più popolari. Per chi ha mezzi e competenze, e Garmin intende ribadire di averle, è importante anche saper dimostrare di essere in grado di soddisfare i settori di nicchia più esigenti. Nel mondo della nautica, significa quatix 6.  

Prestigioso e ambizioso, a partire dal prezzo di 699 euro, Garmin quatix 6 non nasconde le proprie ambizioni, senza trascurare però le alte esigenze del settore di riferimento. Iniziando dalla possibilità di connettersi in modalità wireless ai chartplotter multifunzione compatibili e mostrare così i dati dell’imbarcazione direttamente sull’orologio.

Il tocco Garmin in più

Nel pieno rispetto della filosofia di uno smartwatch di alta gamma, deve contribuire a fare bella figura anche in ogni altro momento della giornata. Quindi, idoneo a ricevere e-mail, messaggi di testo e notifiche direttamente sull’orologio.

Senza naturalmente dimenticare le funzioni accessorie ormai indispensabili, come pagamenti contactless, ascolto di musica o la pratica di attività sportive, oltre naturalmente alla vela e simili.

Scontata la presenza del GPS, per la destinazione d’uso, quatix 6 prevede una cassa in polimero rinforzato rotonda da 47 mm con display a colori da 1,3” con retroilluminazione a LED, utile nelle situazioni di luce più delicate, e vetro Corning Gorilla. Lunetta e fondello sono invece  in acciaio con finitura satinata.

Per trecento euro in più, disponibile anche la variante Titanium, con fondello e lunetta in titanio, il vetro del quadrante in zaffiro e il bracciale con fibbia pieghevole. Configurazione pensata per ridurre il peso allo stretto indispensabile.

Il navigatore per navigare sicuri

Nello specifico, la possibilità di collegarsi wireless wireless ai chartplotter multifunzione compatibili, aiuta a tenere sotto controllo i sensori di bordo collegati alla rete NMEA 2000 dell’imbarcazione.

Velocità, profondità, temperatura, comando dell’autopilota, salvataggio dei waypoint sul chartplotter direttamente dal proprio polso, controllo dell’impianto di intrattenimento Fusion e altro ancora.

Supporta la cartografia BlueChart g3, che integra i contenuti Garmin con i dati Navionics. Inoltre,  migliorate le funzioni SailAssist, come la Virtual Starting Line e la sincronizzazione del countdown regata con la barca Comitato per tagliare al momento giusto la linea di partenza.

Quando si è in mare aperto, utile anche la possibilità di associare quatix 6 a uno dei dispositivi di sicurezza della serie inReach, così da essere sempre rintracciabili in qualunque punto del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.