Eliminati i fili, nelle Outlier Air Creative lascia solo la buona musica






Per il primo modello di cuffie ear-in, pieno affidamento sulle doti di leggerezza e resa audio del grafene. Con un’autonomia da fare invidia

Dopo il debutto della tecnologia SXFI AIR all’ultimo CES lo scorso gennaio, per Creative è arrivato il momento di affrontare una nuova sfida, gli auricolari ear-in wireless. Nascono così Outlier Air, intenzionati a coniugare la comodità della modalità senza fili  con una batteria a lunga durata, senza naturalmente ripercussioni sulla resa audio. Aspetto non del tutto scontato, soprattutto per Creative, a un prezzo interessante.

Musica senza limiti

Su tutto però Outlier Air, punta l’attenzione sulla durata della batteria. Secondo quanto dichiarato da Creative, una singola ricarica permette dieci ore di utilizzo. Inoltre, sfruttando i due cicli di carica grazie alla riserva integrata, come ormai consuetudine, nella custodia, il tempo di ascolto della musica può arrivare a un totale di trenta ore.

Abbastanza, per affrontare senza timori un fine settimana all’insegna della musica. In parte, il risultato è da attribuire all’impiego della connessione Bluetooth 5.0, con una trasmissione a basso dispendio energetico.

Cuore e anima in grafene

Punto centrale di un accessorio audio resta in ogni caso la qualità di ascolto. Per le Outlier Air la scelta è ricaduta su una membrana in grafene ottimizzata per l’acustica. Un materiale capace di garantire anche notevole resistenza, senza distorsioni e vibrazioni indesiderate. Conservando tuttavia un peso limitato a dieci grammi. La componente hardware fa affidamento invece all’ultimo chip Qualcomm QCC302x,

Progettate per essere adattabili anche alle forme di orecchio più difficili, le Outlier Air promettono di rivelarsi confortevoli e al tempo stesso assicurare l’isolamento acustico. La certificazione IPX5 le rende adatte per viaggiare e per gli appassionati del fitness.

A differenza dellla maggior parte dei modelli in commercio, in fase di gestione delle chimate, durante una chiamata le Outlier Air permettono di sentire l’audio da entrambi gli auricolari. Garantita inoltre, la compatibillià con Siri o Google Assistant.

Entrambi gli earbud intrauricolari sono dotati infatti di microfono incorporato per le chiamate e le funzioni degli assistenti intelligenti. Basterà assegnare un lato preferito come unità di controllo principale. L’earbud intrauricolare secondario viene automaticamente associato.

Oltre alla copertura delle funzioni di sincronizzazione con lo smartphone, di serie, Creative fornisce una custodia in alluminio, al prezzo di 79,99 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.