La compagnia di Xplora Go aiuta a tenere tutto sotto controllo






Un dispositivo polivalente, costruito sull’esperienza di smartwatch per bambini ma utile per persone, animali e cose

Nel pieno rispetto delle correnti di pensiero più aperte, ai bambini non c’è solo da insegnare, ma c’è anche tanto da imparare. Per la norvegese Xplora, questo significa capitalizzare l’ormai importante esperienza maturata nella messa a punto di smatwatch dedicati ai più giovani per ricavarne un nuovo dispositivo al servizio di utenti di tutte le età.

Il risultato è decisamente interessante e sarà in mostra all’imminente MWC. Xplora Go è un dispositivo versatile, pensato prima di tutto come smartwatch ma in grado di coprire una ricca serie di funzionalità. Abbinato al restyiling della relativa app Xplora 3S, offre una nuova prospettiva degli smartwatch.

Smart a tutto campo

Cinque sono i potenziali ambiti di applicazione pensati per Xplora Go. Ai bambini, si aggiungono funzionalità mirate al servizio degli anziani come anche degli animali domestici. Nelle situazioni quotidiane inoltre, si rivela un ottimo alleato per tutelare la propria bicicletta o gli effetti personali come valige, borse, notebook e simili.

Nelle diverse situazioni, si rivela indispensabile il kit di accessori disponibile con una lieve differenza di prezzo. Accessori utili però a segnare una netta differenza rispetto alle soluzioni attualmente disponibili sul mercato, in genere distinte per destinazione d’uso.

Oltre all’adattatore da polso, da bicicletta, da valigia o da animale, a seconda della destinazione d’uso Xplora Go presenta anche un’interfaccia diversa, più adatta al contesto. Per quanto all’apparenza molto diverse tra loro, presentano alcuni tratti in comune.

Localizzazione e sicurezza senza razza e senza età

Per esempio, sfruttare il GPS per la geolocalizzazione. A seconda dei casi, utile a ricevere allerta in caso di furto o tamponamento alla bicicletta, spostamento imprevisto del bagaglio, o anche ritrovarlo,  o più banalmente lasciare al proprio figlio la libertà di movimento senza una sorveglianza assillante. Inoltre, minore rischio di perdere il proprio cane o garantire a una persona anziana l’indipendenza senza tuttavia rinunciare a poter rilevare per tempo ogni necessità.

In questo caso le funzioni basilari fitness, passi e distanza percorsi, sono pensate anche nell’ottica di mantenere attivi gli anziani, al tempo stesso garantendo loro l’immediato invio di una richiesta di soccorso o più semplicemente contare su promemoria all’ora di prendere una medicina.

Il prezzo è un altro degli aspetti interessanti del progetto Xplora Go. Il semplice dispositivo costerà infatti meno di un tracker di buona qualità, 69,99 sterline. Il kit di accessori, in pratica una serie di adattatori, 17,99 sterline in più.

Considerando però anche la natura della nuova app di gestione, come centro di controllo condiviso, l’obiettivo della casa norvegese risulta essere la vendita di più dispositivi per famiglia, se non addirittura per persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.