Superato l’iPhone, per Huawei ora l’obiettivo è Samsung

Storico sorpasso negli smartphone ai danni di Apple, scesa al terzo posto, mentre inizia a farsi notare anche Xiaomi

Parlare di parabola discendente è certamente eccessivo. Tuttavia, quando si tratta di Apple, la perdita di un predominio è comunque una notizia importante. Soprattutto, in prossimità della consueta serie di annunci autunnali. Secondo Gartner infatti, il secondo trimestre del 2018 ha sancito un sorpasso nell’aria da tempo. Huawei ha infatti consegnato più smartphone di Apple su scala mondiale. Più dell’avvicendamento, da sottolineare le cifre. Mentre Huawei è passata dai 35,9 milioni di dispositivi del secondo trimestre 2017 ai 49,8 milioni tra aprile e giugno scorsi, Apple è invece arretrata, scendendo dai 12,1 milioni di iPhone agli 11,9 milioni.

Ancora più marcato il divario in termini di quote. Di fronte al consistente avanzamento di Huawei, passata nel giro di un anno dal 9,8% al 13,3%, Apple ha dovuto accusare una discesa dal 12,1% all’11,9%. In tre mesi, il produttore cinese ha inoltre registrato un a crescita del 38,6%, confermando la bontà dei nuovi modelli arrivati sul mercato a primavera.

A mettere d’accordo tutti rimane comunque Samsung, saldamente in testa alle classifiche. Huawei e Apple infatti al momento sembrano poter competere solo per la seconda posizione ancora per qualche tempo. Nel secondo trimestre dell’anno, la casa coreana ha consegnato 72, 3 milioni di smartphone, circa dieci milioni in meno rispetto all’anno precedente. Nonostante anche la quota di mercato sia scesa dal 22,6% al 19,3%, la leadership sembra al sicuro ancora per qualche tempo. Segnali tuttavia da non trascurare, di fronte a una concorrenza in crescita per numero e più aggressiva come strategie di mercato.

Xiaomi Mi Band 2

Al quarto posto si affaccia Xiaomi, protagonista del progresso più importante in termini percentuali. I 28 milioni di dispositivi venduti significano infatti una crescita dal 5,8% all’8,8%. Con buona probabilità, grazie anche ai primi risultati incoraggianti della sfida italiana iniziata proprio durante l’anno in corso.

Apple infine è ormai rimasta l’unica a poter contrastare il quasi monopolio Android. Praticamente scomparso Windows Phone, relegato da Gartner tra gli Altri sistemi operativi con 112mila smartphone sul mercato negli ultimi tre mesi, Android ha raggiunto l’88% delle nuove installazioni, contro 11,9% di iOS, sceso al fianco del calo degli iPhone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.