Dove si attacca, Chipolo Card non si perde più. E aiuta a ritrovare lo smartphone

Inserito all’interno di un portafoglio, il tag Bluetooth ultrasottile scaccia gli incubi di uno smarrimento

Per quanti soldi possa contenere un portafoglio, raramente sono la preoccupazione principale di fronte alla prospettiva di smarrirlo. Anche solo l’idea di dover rifare tutti i documenti e perdere una serie di ricordi, appunti e altre oggetti che accompagnano praticamente ogni momento della giornata, è infatti capace di far cadere nello sconforto più totale. Più di ogni altra cosa però, a preoccupare è il destino delle carte di credito.

La tecnologia ha tuttavia compiuto passi interessanti anche in questa direzione. Per chi non è disposto a investire cifre importanti nel modello di portafoglio hi-tech più sofisticato o semplicemente non è interessato alle numerose funzionalità offerte, Chipolo offre una soluzione alternativa a costi decisamente più contenuti e di concezione decisamente semplice.

A tutti gli effetti non molto diverso da una comune tessera magnetica o elettronica, Card è  un tag Bluetooth ultra sottile da 2,15 mm, grazie al quale localizzare i propri effetti personali in ogni momento, visualizzandone la posizione sullo smartphone.

L’impiego richiede solo di inserire il tag nel portafoglio o portadocumenti e collegarsi al dispositivo con il proprio cellulare, grazie alla connessione Bluetooth 4.0. Appena avviata l’app dedicata (disponibile per iOS e Android), dopo pochi istanti apparirà la posizione esatta dell’oggetto, localizzata sulla mappa.

Naturalmente, considerando il costo di 35 euro e le minuscole dimensioni di Card, non è ipotizzabile  la presenza del GPS. Una scelta d’altra aprte a tutto vantaggio dell’autonomia, pensata per arrivare fino a un anno. La batteria non può essere sostituita, rendendo di fatto il tag usa e getta. Il programma di rinnovo Chipolo prevede però uno sconto del 50% per chi è già cliente. D’altra parte, il tag può essere a sua volta utile per recuperare lo smartphone se nel raggio d’azione del Bluetooh. Agitando leggermente Chipolo Card, è infatti possibile fare in modo che il proprio smartphone emetta un segnale sonoro per essere subito ritrovato.

Pubblicato il: 13 Marzo 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.