NewsSoftware

L’idea Snapchat trova da sola l’emoji giusta al momento giusto






Raccogliendo e analizzando i dati dai sensori wearable, Snapchat sarà in grado di proporre l’emoji in linea con lo stato d’animo

Sono ormai pochi i messaggi, da quello più semplice di WhatsApp fino ai post più articolati dei social network, dove non compare un’emoji. Spesso però, scovare quella piccola icona capace di racchiudere in un simbolo uno stato d’animo non è semplice. Tra non molto però, sarà possibile affidarsi all’idea Snap per trovare un aiuto, e non necessariamente non solo per Snapchat.

L’idea è tanto originale quanto semplice. Ormai, i wearable sono in grado di sfruttare una serie di sensori utili a inquadrare molto più della semplice situazione istantanea. Dall’analisi del sonno a quella dello stress, dalle tabelle di allenamento ai consigli per rilassarsi, è facile descrivere anche un quadro emotivo della persona.

Dai wearable all’emoji, il passo è breve

Da qui, l’idea di sviluppare un sistema in grado di aggiungere a Snapchat la possibilità di proporre l’emoji giusta al momento giusto.

Qualcosa di più di una semplice proposta mediatica. Alle spalle c’è infatti una ricerca vera e propria, con tanto di brevetto. Lo spunto è arrivato dalla combinazione dei dati rilevati dai sensori con il momento della giornata, il luogo, l’attività in corso, lo storico dei messaggi e anche il calendario.

Informazioni dalle quali scaturisce appunto un’indicazione se non univoca quantomeno ristretta sullo stato d’animo, da trasformare in un’app Snapchat per wearable pronta a sfornare l’emoji appropriata.

Per gli indecisi e per i frettolosi

Un supporto utile prima di tutto per chi è sempre indeciso nella scelta tra una serie di possibilità sempre più ampia e ha il timore di sbagliare. Ma un aiuto anche per i più frenetici, con la prospettiva di risparmiare qualche secondo nell’invio di ogni messaggio.

Per esempio, dalla combinazione della frequenza cardiaca, app usata per tracciare un allenamento e dal luogo, è facile individuare il momento in cui si inizia un’attività di running e proporre di conseguenza la relativa icona.

L’aspetto interessante è la quantità di dati utilizzati. Oltre a quelli rilevati dai sensori di uno smartwatch, si possono combinare quelli ricavati dallo smartphone, come il tono di voce, l’altitudine dove ci si trova e anche il meteo.

Al momento è ancora presto capire e quando l’app Snapchat sarà in grado realmente di proporre emoji coerenti con il proprio stato d’animo. E anche capire se sarà gratuita o a pagamento. Una cosa però sarà in ogni caso da mettere in preventivo, la necessità di mettere a disposizione di Snap una quantità di dati personali praticamente sconfinata. Dalla quale potrebbero scaturire molti più problemi legali rispetto a quelli tecnici.

Pubblicato il 19/19/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: