NewsSmartwatchSoftware

WhatsApp sempre a portata di mano con l’app per Wear OS






Disponibile su Play Store l’app dedicata a WhatsApp per smartwatch con Androind Wear OS. Utile con l’interfaccia vocale

Dopo diverse anticipazioni, è arrivato il momento ufficiale per il rilascio di WhatsApp in versione per gli smartwatch con sistema operativo Wear OS. Annunciata qualche mese fa in occasione di Google I/O, è or a disposizione su Play Store per chiunque interessato a provarla.

A differenza di quella comunque utilizzabile già da alcune settimane, l’applicazione ufficiale e definitiva e non più  la versione beta, per definizione soggetta ancora a qualche limite o difetto.

C’è però subito una condizione per poterla usare. Non è infatti accessibile da tutti i modelli, con particolare riferimento alla versione. Si potrà infatti installare WhatsApp solo su quegli smartwatch compatibili con Wear OS 3.

Quando la notifica non basta più

Attualmente, non c’è praticamente smartwatch o smartband sul quale non sia già possibile visualizzare le notifiche in arrivo sullo smartphone. La distinzione è semmai più ristretta, a quali app è possibile collegare e su come vengono visualizzate.

Ora invece, si tratta di una vera e propria app dedicata. Pensata cioè per avere il pieno controllo dei messaggi, scritti e vocali, anche in uscita.

Se il proprio dispositivo è corredato di speaker è microfono, a questo punto diventa un supporto ideale per l’interfaccia vocale. Naturalmente, si parla solo di Assistant, la versione di Google.

Più in generale però, sul quadrante viene riprodotta in piccolo un’interfaccia simile a quelle usuale del telefono. Sarà quindi possibile scorrere l’elenco delle chat più recenti, per vedere gli ultimi messaggi arrivati o inviati.

C’è anche una piccola tastiera per digitare un testo da inviare, la cui effettiva praticità è però tutta da verificare. Per semplificare almeno in parte le operazioni, è possibile attivare una notifica WhatsApp anche sul quadrante dello smartwatch, oltre ad avere un collegamento diretto ai contatti recenti. Qualcosa di molto simile a quanto si fa comunemente con la versione Androd per  smartphone.

Possibile arma in più per Samsung

Naturalmente, WhatsApp per Wear OS non può sostituire l’uso del telefono. La scarsa praticità di un piccolo quadrante per digitare messaggi è scontata. Tuttavia, per risposte veloci, o per l’interazione vocale è sicuramente un ottimo aiuto. Probabilmente, tale da aumentare ulteriormente il numero dei messaggi registrati, quelli meno indispensabili compresi.

I tempi di rilascio dell’app offrono anche un’ultima indicazione. Ono perfettamente in sintonia con l’imminente arrivo sul mercato dei nuovi Samsung Galaxy Watch 6, probabilmente tra i primi ad adottare Wear OS 4.

Per Samsung, una ragione in più per attirare l’attenzione, per Google invece, l’occasione di rilanciare un sistema  operativo in una fase di calma piatta orma prolungata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *