NewsSalute

Il condizionatore indossabile sconfigge l’afa






L’originale idea Aice 3 è un vero e proprio condizionatore indossabile che promette frescura anche in estate all’aperto

Nelle giornate più torride, anche solo l’idea di uscire all’aperto è capace di generare ansia e sconforto. Nei casi peggiori, pronta a trasformarsi in allucinazioni come il desiderio di portarsi appresso un condizionatore collegato a un’enorme prolunga. Uno scenario invece pronto a trasformarsi in una realtà più realistica, grazie alla creatività di Ranvoo, dalla quale è scaturito Aice 3.

Secondo le promesse, una sorta di vero e proprio condizionatore indossabile in grado di alleviare le sofferenza delle giornate afose. Più realisticamente, un aiuto a sopportare le temperature estive a condizione di essere disposti a indossare una sorta di collare refrigerante.

Aria fresca a portata di collo

Almeno, questa è la promessa di Aice 3. All’apparenza, un wearable neppure tanto insolito. A prima vista infatti, può essere scambiato per dalle cuffie prive di padiglioni, portate al collo. In pratica, un sistema composto da due ventole agli estremi e all’interno un piccolo sistema refrigerante.

Se non un minuscolo frigorifero portatile da collo, qualcosa che gli assomiglia molto. Il principio rimane infatti lo stesso di un frigorifero o un comune condizionatore da interni. L’abilità Ranvoo è quella di aver individuato materiali e tecnologie in grado di ottimizzare questo processo. Quindi, riducendo dimensioni e consumo energetico, massimizzando la resa.

Il risultato è un condizionatore indossabile, in grado di emettere aria fresca a una temperatura di 14°. Quattro ventole da 7.200 giri al minuti si occupano si incanalare la frescura prodotta dal sistema distribuito lungo l’arco di Aice 3. Un display a colori sulla parte sinistra contiene tutte le indicazioni del caso, compreso lo stato della batteria.

Giornate al fresco anche all’aperto

Aspetto cruciale, perché il consumo di sistema di raffreddamento può essere molto elevato. In questo caso però, l’autonomia dichiarata arriva a coprire una giornata intera. Per ottimizzare la resa, sei sensori si occupano di leggere ottanta volte al secondo la temperatura esterna, quella corporea e lo stato di salute in generale.

Esattamente come quando si passa tra due ambienti a temperature molto diverse, il rischio di malanni è sempre dietro l’angolo. Per dirla tutta, il condizionatore indossabile non sembra una soluzione particolarmente adatta per chi soffre di dolori al collo o soffre gli sbalzi di temperatura.

Problemi che non sembrano preoccupare più di tanto Ranvoo, comunque esperta sull’argomento, certa di convincere tanti utenti a usare regolarmente il condizionatore indossabile al punto di sfruttare la connessione Bluetooh anche per le immancabili notifiche e chiamate .

Per chi è comunque interessato a sperimentare Aice 3, l’impegno è iniziare le consegne già a giugno 2023. In linea con le caratteristiche promesse il prezzo di 257 euro su Indiegogo.

Pubblicato il 22/5/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *