NewsSmartwatchSoftware

Nel nuovo UI watch 5 Samsung punta su sonno e salute






Nel nuovo sistema operativo UI Watch 5 per i prossimi Samsung Galxy Watch rinnnovate funzioni per sonno, sport e sicurezza

Tra le funzioni degli smartwatch l’analisi del sonno è probabilmente tra le meno sfruttate. Proprio da qui, Samsung ha scelto di partire con l’aggiornamento del sistema operativo UI Watch 5, destinato ai propri Galaxy Watch.

Tra necessità di ricarica e oggettiva scomodità di indossare uno smartwatch anche di notte, non è difficile immaginare le ragioni di questa situazione. Serve quindi qualche incentivo in più, ed è esattamente su questo che Samsung si è concentrata.

UI Watch 5 lvora soprattutto di notte

In particolare, UI Watch 5 interviene su tre elementi considerati cruciali per migliorare il sonno: la comprensione degli schemi personali, la costruzione di abitudini sane e la creazione di un ambiente favorevole al sonno. In realtà, niente di così nuovo. L’idea è semmai offrire un ulteriore stimolo a tenere il wearable al polso anche di notte.

 A partire da una nuova interfaccia dedicata, con il punteggio sonno bene in vista, seguito da metriche correlate quali le fasi del riposo, le ore in cui si russa e i livelli di ossigeno nel sangue. Inoltre, per stimolare il coinvolgimento, una funzione Guida al sonno personalizzata in base a otto diversi tipi di attività notturna,  diventa accessibile direttamente su Galaxy Watch e sullo smartphone abbinato.

Buona parte della qualità del riposo dipende da un ambiente confortevole. In questo caso, Samsung sfrutta, e prova a favorire, il proprio ecosistema. Una volta rilevato che l’utente si è addormentato, la modalità SmartThings permette di spegnere anche eventuali i dispositivi collegati, così da creare un ambiente più favorevole al riposo. In pratica, disattiva le notifiche e oscura gli schermi del telefono e dello smartwatch, utilizzando ora un sensore a infrarossi anziché una luce LED verde e ridurre ulteriormente gli elementi di disturbo.

Un allenatore al polso in tutta sicurezza

Non mancano le novità anche sul fronte dell’attività fisica. A partire dalla funzione Zone della frequenza cardiaca personalizzata, aggiunta ai vari strumenti per la corsa personalizzati, tra cui l’analisi della corsa in tempo reale e un programma di allenamento a intervalli personalizzato.

La funzione analizza le capacità fisiche individuali e imposta cinque livelli ottimali di intensità dell’allenamento. L’idea è permettere di stabilire i propri obiettivi in base alle proprie capacità, dal bruciare la massa grassa al cardio ad alto impatto.

In particolare, da sottolineare l’ampliamento della funzione Itinerario, ora con supporto per corsa e camminata, oltre alle opzioni di percorso per l’escursionismo e il ciclismo già disponibili. Inoltre, sui Galaxy Watch Pro si potrà cercare e accedere al database di file GPX direttamente dall’app Samsung Health e ricevere suggerimenti su nuovi percorsi in base a dati come la posizione, il tempo, la valutazione o la popolarità del percorso. .

 Infine, UI Watch 5 non trascura la sicurezza. Aggiornamenti sono stati apportati alla funzione SOS, per di comunicare direttamente con un numero telefonico di emergenza e, in presenza di una connessione attiva, trasmettere informazioni sulla posizione di chi lo indossa, comprese informazioni mediche di chi lo indossa una volta attivato un SOS. Da tenere presente, i rilevamento delle cadute è ora attivato di default per gli utenti di età superiore ai 55 anni, secondo i dati riportati nel proprio profilo.

Per il momento però, UI Watch 5 sarà installato a partire dai nuovi modelli, presumibilmente in arrivo per la prima parte di agosto. Solo dopo, si potrà parlare anche di eventuali aggiornamenti.

Pubblicato il 8/5/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *