Entra in gioco lo smartring, Circular sposa la salute






In apertura del CES 2022, parte ufficialmente il progetto dello smartring Circular, per fornire indicazioni più precise su salute e benessere

In attesa dei possibili grandi annunci previsti per il primo vero CES 2022 in modalità ibrida, si muove per tempo Circular, rilanciando il settore degli smartring, fino a oggi rimasto ancora in ombra.

Eppure, le potenzialità non mancano. Uno smartring può infatti rappresentare una valida alternativa, o un complemento a un tracker o uno smartwatch. Per il solo rilevamento dei dati e per operazioni come i pagamenti dove il display non è indispensabile, i vantaggi in termini di praticità sono evidenti.

Ne è convinta anche la francese Circular, il cui progetto nato addirittura nel 2016 è sviluppato ormai da un paio di anni e maturo per il confronto decisivo con il mercato.

Uno smartring è per tutto il giorno

Inoltre, la posizione dello smartring è tale da permettere di spingere oltre le analisi. Prima di tutto, con una maggiore comodità per registrare i dati anche durante il sonno. Inoltre, con la possibilità di tradurre in informazioni e quindi indicazioni utili fattori come i movimenti, le scelte quotidiane e il ritmo dei gesti.

Il risultato è un livello di personalizzazione più elevato nelle analisi e quindi le indicazioni sulla salute e il benessere. Almeno, questa è la promessa Circular.

Aspetto non secondario il tutto in soli 4 grammi di peso, con in più diversi elementi di personalizzazione soprattutto nel materiale esterno della copertura.

Il wearable in più

Naturalmente, non si parla di tracciamento delle attività sportive, di GPS, di musica e notifiche. In questo caso, l’obiettivo è una lettura più approfondita dei parametri legati alla salute. Compreso per esempio il livello di ossigenazione del sangue, in modo più continuo e regolare rispetto ai wearable classici.

Più di un’alternativa quindi, uno strumento aggiuntivo su cui contare, per chi vuole puntare a un’analisi completa del proprio stato di salute e capire come migliorare il benessere.

L’elettronica per forza di cose estremamente compatta permette comunque allo smartring Circular di raggiungere un’autonomia dichiarata di quattro giorni.

Ufficialmente, non si parla ancora di prezzi. Tuttavia, in occasione del lancio su Kickstarter, era stato indicato intorno ai 179 euro.


Pubblicato il 4/1/2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: