La fotocamera per Watch anticipa le mosse di Facebook






Grazie al cinturino smart Wristcam, la fotocamera per Watch trasforma in realtà quello che per altri è ancora solo un progetto

Tra le caratteristiche più interessanti del progetto smartwatch di Facebook, l’integrazione di una videocamera, utile soprattutto per le videochiamate a mani libere. Per lgi utenti Apple, al momento sono decisamente poche le speranza di vedere a breve una versione di Watch con la stessa funzione.

Non è però detto sia necessario rassegnarsi all’idea. Grazie all’ingegno Wristcam, un Apple Watch con fotocamera è già una realtà. Idea tanto semplice quanto potenzialmente efficace, integrando il tutto in una sorta di cinturino smart, quindi senza intaccare il dispositivo originale.

Più innovativo che bello

Al primo impatto, difficile ignorare un aspetto. Sul fronte estetico, il risultato non si può certo considerare tra i meglio riusciti. Come sempre quanto si tratta di soluzioni pioneristiche, l’attenzione è però tutta rivolta alle funzionalità.

Aspetto sul quale Wristcam non si fa certo pregare. La fotocamera per Watch è compatibile con praticamente tutte le versioni e le dimensioni dello samrtwatch Apple. Basta separare il dispositivo dal cinturino originale per inserirlo in quello nuovo e l’operazione è praticamente conclusa.

Come per uno smartphone, si potrà così contare su sue fotocamere. La prima frontale da 2 MP e la seconda invece posteriore da 8 MP. Rispetto alle caratteristiche di quelle a cui siamo abituati, probabilmente può apparire poco. Bisogna però ricordare prima di tutto lo spazio disponibile decisamente inferiore, oltre a questioni non secondarie come autonomia e spazio di memoria.

Anche perché la fotocamera per Watch è praticamente indipendente. Integra cioè anche la batteria, 8 GB di memoria interna e due microfoni, utili per i comandi vocali.

La fotocamera per Watch libera dallo samrtphone

Entrambe le ottiche sono nella parte superiore, da cui risulta l’evidente ingrossamento del cinturino smart. Una soluzione comunque a vantaggio della praticità. Per autoscatti o conversazioni video basterà tenere il polso come abitualmente quando si guarda lo schermo, mentre per inquadrare panorami o altre scene sarà sufficiente alzare il braccio e scattare.

Come facile prevedere, Wristcam si connette direttamente ad iPhone, sul quale scaricare eventualmente le foto, che comunque possono essere conservate anche nel cinturino smart per essere direttamente condivise. Aspetto da non trascurare, permette di muoversi senza dover per forza avere a portata di mano lo smartphone ed effettuare comunque video e fotografie.

Altrettanto prevedibile, il prezzo non si può considerare particolarmente popolare. La fotocamera per Watch costa infatti praticamente quanto il wearable, 299 dollari, con offerte regolari ma limitate nel tempo di 249 dollari. A scanso di aquivoci, melgio precisare: orologio escluso.


Pubblicato il 29/11/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: