Quel tasto in più sul Venu 2 Plus, per imparare ad ascoltare






In arrivo da Garmin una versione aggiornata del Venu 2 Plus, con pulsante per attivare l’assistente vocale

In attesa di novità più consistenti sul rinnovo dai gamma, da Garmin arriva un aggiornamento degli smartwatch Venu. Piccoli ma significativi ritocchi,praticamente uno solo significativo, potenziali indicatori sulle tendenze dell’azienda nei prossimi tempi.

Secondo indiscrezioni divulgate su Twitter da Dave Zatz, la cui affidabilità nel tempo si è rivelata decisamente buona, il Venu 2 Plus avrà prima di tutto un fattore distintivo particolare. Fermo restando le forme tonde, farà la propria comparsa un terzo pulsante sulla cassa.

Venu 2 Plus apripista di una mossa quasi obbligata

Un pulsante candidato a supportare un microfono e relative funzioni audio. Un potenziale indicatore dell’intenzione Garmin di introdurre il riconoscimento vocale.

D’altra parte, l’ipotesi non convince del tutto. Più probabile, almeno in una prima fase, il semplice supporto per chiamate e messaggi. In pratica, qualcosa per portare anche nella linea Venu una funzione diventata ormai standard sugli smartwatch rivali.

Sembra essere questa l’unica, ma rilevante novità. Per il resto Venu 2 Plus resterà allineato alle configurazioni attuali. Vale a dire, display AMOLED e spiccata propensione allo sport.

Proprio il confronto diretto con Apple Watch e Samsung Galaxy Watch 4, suggerisce la necessità di aggiungere anche in casa Garmin il supporto vocale. Con la possibilità di poter così puntare a fare la differenza sui punti dove gli avversari fanno ancora più fatica, soprattutto Apple. Vale a dire precisione nel tracciamento delle attività e analisi delle prestazioni.

Funzione non indispensabile

Resta tuttavia il sospetto si tratti soprattutto di una decisione soprattutto di marketing. Se la presenza di un assistente vocale porterà Venu 2 Plus certamente più allineato alle alternative, d’altra parte, non sembra una priorità per chi sceglie uno smartwatch di questa categoria.

Secondo una ricerca CCS Insight infatti, solo il 29% afferma di usare regolarmente la funzione audio integrata negli smartwatch.

Semmai, nel caso il Venu 2 Plus arrivi a breve, più interessante è la prospettiva di un probabile taglio al prezzo ufficiale delle versioni di base. A condizione naturalmente, che Garmin non scelga la strada opposta, vale a dire lanciare il modello nuovo alzando anche il costo.


Pubblicato il 10/11/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: