Ogni pugno tirato con Rooq Box è un passo avanti verso il KO






Tra i primi wearable per il pugilato, Rooq Box utilizza una coppia di sensori al polso per analizzare i colpi in allenamento

Tra i tanti sport chiamati in causa quando si parla di wearable, molto raramente, se non quasi mai, la boxe rientra tra questi. Nella migliore delle ipotesi, è necessario adattare strumenti concepiti per un impiego più generale in palestra. In parte, per gli ovvi motivi di indossare dispositivi elettronici durante un combattimento, o anche solo un allenamento, senza mettere a rischio l’incolumità. Oppure, probabilmente, perché finora nessuno ci aveva pensato.  

In entrambi i casi, ora una risposta c’è, e arriva dall’accordo tra Arrow Electronics e Rooq, dal quale è sfociato Rooq Box, una tecnologia basata su sensori che consente ai pugili di monitorare ed esaminare le proprie prestazioni utilizzando dati in passato disponibili soltanto in contesti di laboratorio.

Ogni pugno una scarica di dati i in più

Il sistema è composto da una coppia di sensori racchiusi all’interno di bracciali imbottiti da indossare su entrambi i polsi. I sensori registrano i movimenti compiuti durante l’attività pugilistica. I dati vengono poi analizzati dall’app Rooq associata e conservati nel cloud utilizzando algoritmi di apprendimento automatico per fornire un preciso resoconto della sessione.

L’obiettivo è fornire a pugili e allenatori informazioni utili per tracciare un quadro dettagliato della sessione di allenamento completo di conteggio, velocità, variabilità e forza dei pugni tirati. L’algoritmo è stato impostato in modo da riconoscere otto tipi di colpi e classificarli automaticamente eliminando specifici movimenti non correlati all’attività pugilistica.

Solo un primo passo

Per gli atleti, i dati ottenuti possono trasformarsi in uno strumento utile per monitorare e migliorare le proprie prestazioni anche quando si lavora in autonomia. Oltre naturalmente a fornire materiale aggiuntivo per gli allenatori.

Nelle intenzioni Rooq e Arrows, il pugilato rappresenta solo un primo passo. La tecnologia Rooq Box può infatti essere applicata in ogni disciplina, a partire dal mondo del fitness e di tutte le attività correlate. Nel frattempo, il prezzo di lancio è fissato in 249 euro.


Pubblicato il 25/6/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: