Per il movimento dei più giovani, Fitbit Ace 3 trova sempre lo stimolo giusto






Nuove grafiche nella rinnovata versione del tracker Fitbit Ace 3 pensato per i bambini, pronto a stimolare il movimento nei lunghi periodi in casa

Inizia con il pensiero rivolto ai più giovani l’anno di annunci Fitbit. La nuova versione di Ace 3 propone infatti un passo in avanti nello stimolo alla salute e all’attività finisca per i bambini a partire da sei anni. Inoltre, un complemento ideale per chi in famiglia si affida già a tracker e smartwatch dello stesso marchio, e condividere i dati sulla propria giornata.

L’obiettivo principale di Fitbit Ace 3 rimane la motivazione, così da invogliare anche i bambini più sedentari a mantenersi attivi. Spazio quindi prima di tutto a un numero maggiore di quadranti animati e accessori a tema, a partire dai cinturini in linea con i personaggi del momento. Tra i più richiesti, si candida già il tema Minions.

Come facile intuire, un argomento molto delicato in questo periodo. Negli Stati Uniti dove Fitbit Ace 3 è stato concepito, così come in Italia, i ragazzi risentono del prolungato fermo scolastico, passando più tempo davanti a uno schermo e rischiando di perdere la motivazione al movimento.

Il movimento non ha età

Proprio sfruttando la maggiore propensione a interagire con un display, le funzioni sono state adeguate alla situazione. I canonici sessanta minuti in zona attiva e 250 passi all’ora indicati da Fitbit possono essere adatti agli orari scolastici. Inoltre, sono aumentati gli spazi di personalizzazione gestibili direttamente dai bambini, così da coinvolgerli maggiormente nel raggiungimento degli obiettivi. Fermo restando naturalmente, la capacità di controllo da parte dei genitori, per aiutare a stabilire modalità d’uso e organizzazione della giornata.

Ace 3 prevede naturalmente interventi anche a livello di tecnologia. Rivisto il design i ottica di solidità, il display touch-screen PMOLED è monocromatico, con una cassa in vistoso silicone antiurto.

Garantite le funzioni di base. Oltre al conteggio dei passi, il rilevamento del sonno, con in più la possibilità di impostare promemoria per andare a dormire e la sveglia. Per le attività più frenetiche, l’affidabilità è assicurata dalla resistenza all’acqua fino a 50 metri. L’autonomia dichiarata può arrivare fino a otto giorni, in linea con le caratteristiche indicate-

Lo sguardo discreto dei genitori

Uno degli aspetti più importanti di Fitbit Ace 3 resta però il controllo discreto da parte dei genitori. Il tracker può infatti essere tenuto controllo. L’account distinto al quale è collegato permette di attivare o disattivare le funzioni desiderate, così come approvare le richieste di connessione. In modo del tutto trasparente, lasciando quindi al bambino la massima libertà nel raggio d’azione indicato.

Per chi tra i più giovani ha comunque la possibilità di usare uno smartphone proprio, il tracker permette anche di restare sempre in contato con genitori e parenti, scambiandosi notifiche dirette.

In linea con le strategie Fitbit, quindi leggermente superiore alla media, il prezzo. Disponibile in due varianti di colore, Ace 3 costa infatti 79,99 euro.


Pubblicato il 17/3/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: