Nel raggio d’azione Terveystalo lo smartphone può stare sicuro






La luce UV sviluppata dalla finlandese Terveystalo, già testata in due aeroporti, permette di disinfettare gli oggetti in pochi secondi

Se la necessità di lavarsi spesso le mani appare ormai come necessità consolidata, molto meno frequente è ancora preoccuparsi degli oggetti manipolati per buona parte della giornata, a partire dagli smartphone.

Ci ha pensato invece molto bene Terveystalo, società finlandese arrivata a mettere a punto una interessante soluzione già messa al servizio di chiunque si trovi a passare negli aeroporti di Helsinki e Turku, i più frequentati del Paese scandinavo.

L’idea di fondo non è nuova. Le proprietà disinfettanti dei raggi UV sono ormai note e applicate in diverse situazioni delicate, a partire da ospedali e ambienti pubblici.

Terveystalo ha voluto però guardare oltre, arrivando a dedicare la propria attenzione a uno dei maggiori veicoli di potenziale trasmissione per un virus.

Protezione Terveystalo per Smartphone a prova di contagio

L’idea è di quelle tanto semplici quanto efficace. Una bacheca allestita negli spazi pubblici, dove inerire il proprio smartphone in un apposito alloggiamento. Quindi, avviare l’operazione disinfettante e riprendere così il dispositivo reso più sicuro. Il tutto, nel giro di una ventina di secondi, inserimento e prelievo compreis.

La differenza principale rispetto ad altre soluzioni già in commercio è proprio questa. Mentre finora l’operazione richiedeva almeno 15 minuti di esposizione ai raggi UV, ora Terveystalo ha sviluppato una tecnologia in grado di completare il lavoro in un sessantesimo del tempo.

Nelle intenzioni dell’azienda, solo un primo passo di un progetto più articolato e ambizioso. Al momento, il prossimo traguardo è infatti di sviluppare ulteriormente la tecnologia di luce UV a 254 nm, quella in grado di garantire la scomparsa di tutti gli elementi patogeni in poco tempo, per metterla al servizio di tutti gli ambienti pubblici.

Facile pensare però, a lungo termine destinata anche a strumenti di uso domestico, al servizio di ogni dispositivo od oggetto indossato o destinato a passare a lungo tra le mani.


Pubblicato il: 2 Novembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.