Salute, benessere e qualche tocco in più, watchOS 7 si presenta






Supporto all’attvitià fisica e monitoraggio del sonno, solo alcune delle novità di watchOS 7. Attenzione anche all’igiene e alla bicicletta

Come abitudine, mentre inizia a crescere l’attesa per le nuove versioni dei prodotti Apple in arrivo a settembre, in occasione del WWDDC, l’evento annuale dedicato agli sviluppatori, quest’anno in versione virtuale, watchOS 7 anticipa alcune novità interessanti per la nuova generazione di smartwatch.

Tra anticipazioni confermate e qualche novità, in watchOS 7 spicca prima di tutto l’attesa maggiore propensione all’attività fisica e alla salute. In pieno stile Apple però, con alcuni accorgimenti interessanti in più rispetto alla media del mercato.

Nessun Watch sarà più come un altro

La prima novità però riguarda la personalizzazione, con l’allineamento alla possibilità di scegliere tra più quadranti, accessibili dall’App store, via Web e condivisibili in diversi modi. Interessante in particolare diversi quadranti a tema e la possibilità di personalizzazione inserendo collegamenti alle app desiderate.

Tra i più curiosi già in catalogo, Glow Baby aiuta i neo-genitori a monitorare l’allattamento artificiale e al seno, le statistiche sulle poppate e le ore di sonno. Patrol invece offre informazioni sulle maree, la velocità del vento e la temperatura dell’acqua nelle spiagge preferite dai surfisti.

Notti tranquille tra le braccia di watchOS 7

In linea con le tendenze ormai consolidate delgi smartwatch, anche il monitoraggio del sonno. Nel caso di watchOS 7, la scelta è ricaduta su un approccio olistico, con strumenti per aiutare a dormire le giuste ore, andare a letto con regolarità e creare una routine preparatoria per raggiungere gli obiettivi di sonno desiderati.

L’accelerometro dell’orologio rileva i micro-movimenti dovuti alla respirazione nel sonno consentendo a Apple Watch di calcolare quando e per quanto tempo l’utente dorme ogni notte.  Al mattino, vengono visualizzati i relativi dati, compresi periodi di veglia e di sonno, accompagnati da un grafico con l’andamento settimanale

Pronti per il nuovo modo di vivere

Grande attenzione inoltre, ai recenti cambiamenti nelle abitudini di vita. In particolare, quando si tratta di lavarsi le mani,  watchOS 7 sfrutta i sensori di movimento, il microfono e la funzione di apprendimento automatico per rilevare i movimenti e i suoni tipici di questa attività. Avvia quindi un timer di venti secondi, invitando a continuare qualora l’operazione venga interrotta prima del tempo.

Di fronte alla prospettiva di un maggiore utilizzo della bicicletta, i ciclisti possono contare sulle indicazioni stradali direttamente sul polso. Inoltre, la funzione Mappe può indicare quando scendere dalla bici per portarla a mano, o quando convenga invece fare le scale per risparmiare tempo. È possibile scegliere un percorso senza grandi pendenze, quello più veloce o quello più lineare.

Più in generale, estesa la portata dell’app  Allenamento. Con watchOS 7 si aggiungono quattro tipi di esercizio con algoritmi dedicati:  Core Training, Dance, Functional Strength Training e Cooldown.

In particolare, per calcolare con maggiore precisione  il consumo di calorie durante il ballo, Apple Watch combina i dati del sensore del battito cardiaco con quelli dell’accelerometro e del giroscopio, cui spetta il compito di misurare i vari movimenti braccio e corpo tipici della danza.  Un esercizio testato con successo nei quattro degli stili di ballo più famosi: bollywood, cardio dance, hip-hop e latino.

Nell’occasione, l’app Attività cambia anche nome diventando Fitness. Offre una panoramica dei dati giornalieri relativi all’attività, gli allenamenti e l’andamento periodico.

Estesa anche la portata dell’app Salute. I diversi parametri aggiunti, tra cui allenamento cardio a bassa intensità, velocità della camminata, velocità di salita e discesa delle scale, tempo di doppio appoggio, lunghezza del passo e asimmetria, possono tornare utili in sede medica per monitorare la capacità dei pazienti di muoversi in modo sicuro e fluido con il passare degli anni.

Sentirci bene per sentirsi meglio

Tra le novità più orginali di watchOS 7, certamente la funzione Udito. Dopo l’introduzione dell’app Rumore con watchOS 6, per misurare i livelli sonori nell’ambiente e il tempo di esposizione, la portata viene estesa a notifiche relative all’audio degli auricolari.

Udito è pensate per sapere quanto è alto il volume dei contenuti multimediali ascoltati dagli auricolari e quando certi livelli possano produrre effetti negativi nel tempo. Se le ore totali di ascolto con gli auricolari raggiungono la soglia di sicurezza settimanale, Apple Watch avvisa l’utente. La soglia è basata delle indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.