Il cerchio alla testa Hapbee è sinonimo di benessere






Fascia smart pratica da indossare e utilizzare, Hapbee induce sensazioni positive, dal relax alla concentrazione, fino a notti riposanti

Agire sul campo elettromagnetico generato dal cervello umano è una delle strade attualmente più battute per trasmettere al corpo umano una sensazione di benessere. Percorso lungo il quale si cimenta anche Hapbee, rilanciando le ambizioni delle fasce smart.

Come una sorta di trainer, Hapbee vuole aiutare a trovare la giusta concentrazione per affrontare un lavoro, supportare il sonno o semplicemente rilassarsi. Indossando una sorta di cerchietto di plastica rigido, effettivamente all’apparenza più pratico e meno vistoso di altre soluzioni simili.

La playlist del benessere

Con l’inevitabile supporto dello smartphone attraverso il quale selezionare il programma desiderato, la conseguente generazione di segnali tende in pratica a sintonizzare il cervello sulle sensazioni ricercate. In modo non poi così tanto diverso dagli effetti prodotti a un tipo di musica piuttosto di un altro.

A vantaggio ulteriore del progetto Hapbee, la prospettiva di raggiungere obiettivi per i quali spesso si ricorre invece a farmaci, con decisamente maggiore semplicità d’uso e in definitiva meno effetti collaterali.

L’idea di base non è nuova. La fascia smart emette in pratica delle onde elettromagnetiche al corpo, stimolando la sensazione di benessere cercata. In ogni momento, il controllo della situazione è totale, con la possibilità di avviare, fermare o modificare l’applicazione.

Dal punto di vista delle emissioni, niente di preoccupante. La fascia smart lutilizza un campo magnetico a 22 kHz di energia. Per intendersi, uno smartphone medio lavora intorno ai 600 MHz, vale a dire tremila volte di più.

Non a caso, invece di un medicinale, i progettisti preferiscono il confronto con una più rilassante e personale playlist. Al posto delle musiche preferite, un elenco di stati d’animo nei quali ci si vuole immergere, con tanto di regolazione dell’intensità, esattamente come si imposta il volume di una canzone.

Sei risposte alla domanda di relax

Altro aspetto importante, l’insieme è costruito sulla base di 35 richieste di brevetto, in grado di garantire l‘unicità del sistema e al tempo stesso tutelare al qualità del prodotto.

Sei sono i programmi disponibili: Happy per indurre all’ottimismo, Calm per riprendersi dopo una giornata impegnativa, Relax per recuperare le energie in tutto il corpo, Alert per una ricarica veloce, Pick Me Up quando serve combinare concentrazione e rilassamento e infine Sleepy per affrontare notti tranquille.

Hapbee non nasconde le proprie ambizione neppure sul prezzo. Il costo del benessere in questo caso è infatti fissato alla cifra non trascurabile di 322 euro, almeno fino a quando disponibile l’offerta su Indiegogo. Dopo, si sale fino a 460 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.