L’abbraccio Polar H9 arriva al cuore dello sportivo






Una fascia toracica per chi vuole sperimentare la soluzione più affidabile per rilevare la frequenza cardiaca durante allenamenti e prestazioni

La diffusione di smartwatch e tracker completi di sensore per la frequenza cardiaca ha messo in secondo piano le tradizionali fasce toraciche. In realtà, solo in parte perché, come intende dimostrare Polar con la nuova H9, restano le soluzioni migliori per chi è alla ricerca della massima precisione.

Per rilanciare l’alternativa, Polar ha combinato le tecnologie integrate in due dei modelli più recenti. Da una parte, l’affidabilità della fascia toracica H10. Dall’altra, il sensore ottico sviluppato per il tracker OH1, Dall’insieme nasce appunto Polar H9, rivolta a chi vuole provare questa modalità di misurazione, con una spesa tutto sommato contenuta.

Dietro la praticità indiscussa dei wearable da polso quando di tratta di rilevare la frequenza cardiaca, bisogna comunque mettere in preventivo un’affidabilità decisamente limitata. Per intenderci, niente di spendibile in caso di analisi mediche o anche solo di allenamento a livello agonistico, se non indicazioni di carattere generale.

Soluzione a misura di sportivo

Allargando lo stesso discorso alla pratica sportiva, chi è alla ricerca di prestazioni al limite, non può quindi prescindere dalla fascia toracica ed è esattamente qua dove Polar H9 si vuole inserire, per attirare nuovi potenziali utenti.

Per chi è abituato ad avere sempre i rilevamenti visibili al polso, il vero prezzo da pagare probabilmente è proprio doversi affidare a uno strumento aggiuntivo in grado di visualizzare i dati raccolti da quello che in definitiva resta solo un sensore.

Tuttavia, la compatibilità è ampia. La connettività Bluetooth, ANT+ e 5kHz permette di collegare diversi dispositivi. La soluzione più completa, prevede comunque di passare dall’app, con il quadro dettagliato delle informazioni raccolte e le relative interpretazioni.

Apertura totale al dialogo

Più in generale, Polar H9 è in grado di lavorare con smartwatch e app di terze parti per monitorare allenamenti o prestazioni. Si tratta tra l’altro di Nike Run Club, MapMyFitness, Runkeeper, Zwift, TrainerRoad e The Sufferfest.

Garantita naturalmente la connessione diretta ai vari social a tema, tra cui Runtastic, Endomondo, MyFitnessPal e Strava.

Altro vantaggio della fascia cardiaca, la durata della batteria, nel caso specifico, di un anno considerando una media di un’ora di allenamento al giorno. Il tutto per 59,90 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.