Nuovo software per un Suunto 9 in ottima forma






Un aggiornamento realizzato seguendo le indicazioni degli utenti, per ottenere il meglio dal proprio fisico, con VO2max e analisi del sonno

Anche per Suunto è tempo di aggiornamenti software. In attesa dei grandi annunci ormai rimandati al CES 2020, dopo gli smartwatch Fitbit tocca a Suunto 9 rinnovare le proprie funzioni.

Un’operazione, ci tiene a sottolineare la casa finlandese, condotta rigorosamente seguendo i riscontri degli utenti. In particolare, funzioni collegate alla pratica sportiva.

Lo sportivo chiama, Suunto 9 risponde

Suunto 9 è ora in grado di misurare il tasso di consumo massimo di ossigeno con il Livello di forma fisica. Inoltre, guadagna spazio anche l’analisi del livello del sonno. Sempre in ottica sportiva, Qualità del sonno intende aiutare a recuperare dopo un allenamento o una prestazione.

Compatibilmente con la disponibilità  delle relative certificazioni, dopo all’aggiornamento Suunto 9 sarà in grado di misurare il valore di VO2max, la quantità di ossigeno presente nel sangue. Un indicatore della capacità cardiorespiratoria e quindi della condizione generale di salute e del livello di prestazione.

Più alto è il valore VO2max, maggiore sarà lo sforzo prima di percepire la fatica. Suunto 9 calcola automaticamente il VO2max durante corse e passeggiate veloci utilizzando il GPS integrato, i dati di frequenza cardiaca e le informazioni personali.

Il livello di forma fisica attuale è visualizzato direttamente sul display dell’orologio, mentre i dati più completi e l’evoluzione restano naturalmente demandati all’app dedicata.

La notte porta alla perfetta forma

Inoltre, per ottenere le prestazioni migliori, è essenziale ottimizzare la qualità del sonno. Dopo l’aggiornamento, se indossato anche di notte lo smartwatch potrà registrare la variabilità della frequenza cardiaca per visualizzare il punteggio relativo al sonno in termini percentuali.

Dopo il risveglio, Suunto 9 visualizza il riepilogo completo relativo alla nottata appena trascorsa. Nell’app è possibile rivedere le metriche sull’andamento del sonno a lungo termine. La raccolta di dati permette di comprendere meglio e ottimizzare il recupero.

Pensate per gli sportivi, le nuove funzioni possono comunque tornare utili anche nella vita di tutti i giorni. Chi si sente sotto stress infatti, è soggetto a un importante consumo di risorse fisiche e mentali. Suunto 9 promette ora di tenere sotto controllo i livelli di stress e recupero e aiutare a trovare un sano equilibrio per distribuire le risorse tra impegni quotidiani e avventure sportive..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.