Non sempre il rumore negli auricolari è un disturbo, e KNZ lo sa

Leggeri e pratici, tra i comandi dei SoundFlux anche la sicurezza, con il controllo degli effetti ambientali

La ricerca ossessiva della miniaturizzazione negli auricolari ha indubbiamente prodotto soluzioni esteticamente accattivanti e tecnologicamente all’avanguardia. Non sempre però, questi obiettivi sono indolori. Per spingere all’estremo il principio ear-in, spesso è necessario rinunciare a qualcosa, fosse anche solo la durata della batteria.

Anche per questo a primo avviso la proposta della statunitense KNZ può sollevare qualche perplessità. Destinata però a durare giusto il tempo di scoprirne caratteristiche e potenzialità. Certamente, i  SoundFlux rispettano tutti i canoni di base degli auricolari totalmente wireless, presentati in una confezione dal design molto curato. Le dimensioni però, sono tali da risultare leggermente superiori alla media dei modelli più ambiti. Le ragioni tuttavia, non mancano.

Prima di tutto, la volontà di integrare drive da 6 mm, premessa importante per una qualità audio stereo di qualità, certificata da diversi addetti ai lavori. Inoltre, l’inevitabile garanzia di tenuta al proprio posto nel padiglione auricolare anche durante la pratica sportiva più movimentata. Infine, esigenza ormai ordinaria, la compatibilità con i sistemi di riconoscimento vocale di Apple e Google.

SoundFlux però, non si ferma qua. Una prima considerazione importante è lo spettro di comandi sfruttabili grazie alle dimensioni leggermente maggiorate. Sfiorando gli auricolari si può infatti avere non solo il controllo completo di chiamate e musica, ma anche e un altro tipo di comando, quello utile ad attivare o disattivare la cancellazione di rumore.

Una funzionalità poco importante solo per i più superficiali. Spesso infatti, isolarsi completamente dai rumori esterni comporta più dei vantaggi legati al contesto dei benefici sulla resa sonora. Basti pensare per esempio al camminare o correre in mezzo al traffico, oppure quando si deve avviare una conversazione con un’altra persona, senza dover necessariamente disattivare del tutto la musica che può rimanere in sottofondo.

KNZ SoundFlux auricolare ear-inSoprattutto però, la massima sicurezza al volante, in moto o in bicicletta. Ricordando anche come l’impiego di auricolari in grado di filtrare gli effetti ambientali possa procurare problemi in caso di incidenti o comunque in occasione di controlli da parte delle forze dell’ordine.

KNZ ha voluto inoltre intervenire su un altro nodo critico storico degli auricolari wireless. Dopo cinque minuti di ricarica, viene infatti promessa almeno un’ora di ascolto, pronta a raddoppiare dopo un quarto d’ora. Eventualmente, sfruttando il battery pack integrato nella confezione.

Completano il quadro complessivo decisamente interessante dell’offerta SoundFlux due ulteriori aspetti. Uno è il peso di 4 grammi, decisamente inferiore alla media. L’altro, la piacevole sorpresa del prezzo. Su Indiegogo infatti, il listino di 119 dollari è attualmente scontato a 69 dollari, per una consegna stimata a settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.