Dietro il visore, tutta l’adrenalina di A Tale of Pirates: A Dummy Mutiny

Per i possessori di HTC Vive o Windows Mixed Reality si apre la possibilità di un nuovo videogioco che promette di rivelarsi coinvolgente come pochi altri. A Tale of Pirates: A Dummy Mutiny – primo titolo di Cranio Digital – è uno sparatutto dal sapore Arcade, ideato e sviluppato espressamente per la realtà virtuale.

Una volta indossato il visore, si trasformerà in una sorta di benda tecnologica di un coraggioso pirata chiamato a fronteggiare l’ammutinamento del suo equipaggio – composto da improbabili manichini – nella rivolta più oscura della storia dei Caraibi.

Il giocatore dovrà quindi eliminare tutti gli ammutinati colpendoli con le proprie pistole virtuali. Più nemici verranno colpiti, più punti si otterranno, inoltre i manichini lanceranno casse e barili per colpire il giocatore, che dovrà serbar loro lo stesso trattamento riservato ai bucanieri rivoltosi. Il giocatore con la mano più calda, in grado di mettere a segno colpi corretti in sequenza, otterrà ancora più punti.

Alla fine del primo livello verrà assegnato un punteggio per affrontare una serie di obiettivi secondari – come colpire un certo numero di nemici alla testa. Quando tutti questi saranno stati raggiunti, si sbloccherà il livello successivo, per un totale complessivo di cinque missioni.

La selezione dei livelli e la relativa visualizzazione della classifica  è concepita all’interno della cabina del capitano, che fungerà anche da menu e permetterà comunque di selezionare il livello in cui si vorrà giocare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.