NewsSmartwatch

La corsa Coros Pace 3 è ricca di novità






Versione completamente rinnovata all’interno, Coros Pace 3 aumenta il supporto alla corsa, restando competitivo sul prezzo

Per avere tutto, o quasi, delle funzioni attualmente disponibili su uno smartwatch non è necessario mettere in preventivo una spesa importante. Se la sfida tra i grandi nomi del settore si gioca infatti ormai su cifre superiori ai 300 euro, Coros è da tempo impegnata a dimostrare il contrario e rilancia le proprie ambizioni con Pace 3.

A tre anni di distanza dalla versione precedente, un ulteriore passo avanti in termini di prestazioni. Intese molto più sul lato pratico rispetto a quello estetico e ai dettagli. Sarebbe tuttavia errato parlare di smartwatch economico. Coros Pace 3 infatti, ha un prezzo ufficiale di 229 dollari. Indicativamente, una ventina in meno rispetto a quello proposto in euro.

La differenza tuttavia non è da sottovalutare. Anche perché per chi si dedica alla corsa, è una soluzione decisamente interessante. Rivale diretto prima di tutto di Garmin, in fase di acquisto è certamente un’opzione da valutare.

Simile ma diverso

A partire da dimensioni e peso. La cassa circolare non presenta particolari novità, con un diametro unico di 42 mm, all’insegna della versatilità. Con il cinturino in nylon, il peso rimane entro i 30 grammi, nove meno di chi sceglie invece la versione in silicone.

Le vere novità sono tutte all’interno, e per nulla da sottovalutare. Praticamente tutti i componenti essenziali di Pace 3 sono stati rinnovati. Si parte infatti da un nuovo processore, importante per supportare la modalità touch del display, forse limite principale delle versioni precedenti.

Novità anche per quanto riguarda il GPS Dual-Frequency. Il nuovo modulo promette infatti di migliorare la precisione nei tracciamenti, ma soprattutto, riduce il consumo. Al riguardo infatti, Coros si spinge a dichiarare un’autonomia di ben 24 giorni di utilizzo normale, e 38 ore di registrazione continua.  

Anche il sensore principale per il rilevamento della frequenza cardiaca è stato aggiornato. Completando così di fatto un passaggio generazione non indifferente rispetto alla versione precedente.

Tutto il necessario per la corsa e lo sport

Inoltre, a differenza di una tendenza diffusa negli ultimi aggiornamenti, Coros mantiene la memoria interna, con relativa connessione Wi-Fi utile anche per l’ascolto diretto di musica.

Novità anche sul fronte dell’app. Se sullo smartwatch è aumentato il numero di attività tracciabili, la sincronizzazione con lo smartphone aiuta a disegnare i percorsi da seguire, anche sulla base dei dati raccolti.

Nell’insieme quindi, Pace 3 si presenta quasi come uno smartwatch nuovo. Tra gli aggiornamenti attualmente in fase di presentazione, sicuramente uno dei più interessanti. Tali da giustificare l’aumento di una trentina di dollari rispetto alla versione precedente, restando comunque al di sotto della concorrenza.

Pubblicato il 6/9/2023


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *