Dal punto di vista DJI Mini 2 tutti possono volare alto






Compatto e pratico, il nuovo drone DJI Mini 2 si comanda senza patentino ed è adatto per chi è alle prime armi

Difficile restare indifferenti di fronte al fascino di un drone e alla prospettiva di poterne guidare uno di persona, anche solo per godere di immagini e video suggestivi da una visuale insolita. Ambizioni spesso destinate a scontrarsi con problemi pratici, come ingombro, difficoltà d’uso.

Ostacoli ora più facili da superare, grazie all’aiuto DJI, con il nuovo entrato nella serie Mavic, il Mini 2 penato per chi è alle prime armi con un drone e vuole comunque contare su uno strumento in grado di riprendere video 4K e scattare immagini da 12 MP.

Mini 2 infatti, rientra nella categoria sotto i 250 grammi, quella per cui le norme Enac sono semplificate e non c’è bisogno di conseguire il patentino per pilotarlo.

Al piccolo Mini 2 non manca niente

Alle dimensioni contenute si adegua anche la flycam pieghevole, grande 138×81×58 mm da richiusa. Nonostante la compattezza dell’insieme, la batteria promette 31 minuti di autonomia, in assenza di vento. La fotocamera integrata di è stabilizzata su tre assi e usa un sensore 1/2.3” CMOS, con un angolo di campo di 83°. L’ottica fino a 180° ha inoltre uno zoom 4x.

Novità assoluta, è la trasmissione video. DJI Mini 2 sfrutta la tecnologia OcuSync 2.0 per ottenere un’anteprima in Full HD fino a 10 km di distanza, con le abilità anti-interferenza del caso. Sfruttando i sistemi GPS GLONASS e Galileo, il drone è in grado di volare fino a 4.000 metri mantenendo la stabilità.

Diverse le funzioni studiate per supportare le fasi di volo e ripresa, anche per i meno esperti. Le QuickShots supportano le traiettorie particolari come, Ascesa, Spirale, Cerchio e Boomerang, mentre più in generale Fly Spots aiuta a programmare un itinerario.

Inoltre, per la fase di editing, Trimmer Download seleziona e scarica solo la clip migliore, mentre QuickTransfer sincronizza automaticamente foto e video a 20 MB/s.

Due pacchetti per scoprire il meglio

Due le versioni disponibili per Mini 2: Base e la Fly More Combo. La prima, con tutto lo stretto indispensabile utile a iniziare subito a volare, al prezzo di  459 euro. Fly More Combo invece include due batterie aggiuntive, un hub di ricarica, paraeliche, borsa e diversi ricambi, per un totale di 599 euro.

Per chi vuole ottenere il meglio da DJI Mini 2, il distributore italiano GoCamera ha inoltre in serbo il Bonus Volare Facile per DJI Mini 2, comprendente un Video Corso, la Bibbia dei droni DJI, la Guida Fotografica droni, ebook con i concetti principali della regolamentazione in vigore, sia per hobbysti sia per professionisti, assistenza telefonica o via e-mail e l’accesso a un gruppo Facebook riservato.


Pubblicato il: 5 Novembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.