Dopo il contactless arriva Click to Pay, e la carta non c’è più






Larga alleanza Mastercard, Visa, American Express per il sistema di pagamento via smartphone Click to Pay, senza inserimento di dati

Complice anche il Covid-19, i pagamenti in contanti stanno perdendo un’altra importante fetta di consensi in favore delle soluzioni elettroniche, preferibilmente contactless. A loro volta però, le carte di credito devono affrontare la concorrenza dei sistemi totalmente privi di supporti dedicati, sfruttando direttamente tra gli altri anche smartphone e smartwatch.

Di fronte all’avanzata delle varie soluzioni Pay dei produttori di smartwtch o dell’emergente Satispay i gradi circuiti non pssono stare a guardare. Nasce così Click to Pay online checkout, l’iniziativa congiunta promossa da American Express, Discover, Mastercard e Visa, alla ricerca di uno standard da condividere.

Basato sullo standard EMV Secure Remote Commerce, il nuovo sistema non è ancora arrivato in Italia, ma in diversi altri Paesi tra cui – in Australia, Brasile, Canada, Arabia Saudita e Regno Unito ha già raccolto diversi consensi.

Semplicità e sicurezza, l’obiettivo Click to Pay

Click to Pay vuole rendere il pagamento online sicuro per i consumatori, eliminando le procedure di inserimento dati, o anche solo di impiego di carte sui POS e alle casse dei negozi in generale.

Per l’utente, la possibilità di rendere molto pi veloci le operazioni di pagamento, senza introdurre dati sempre uguali., Con evidenti ripercussioni anche sulla sicurezza. Per i commercianti, la disponibilità di un unico terminale virtuale in grado di gestire più tipologie di carte.

Pubblicato il: 11 Luglio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.