L’invisibile iTrakit, la migliore difesa per la bicicletta






Il piccolo GPS con autonomia di un anno trova posto all’interno del telaio e manda allarmi al minimo movimento sospetto, aiutando a rintracciare il ladro

Solo chi ha subito il furto di una bicicletta può sapere quanto sia frustrante il momento di smarrimento in cui ci si accorge di non poter più contare sul proprio mezzo. Esperti in materia, i fondatori di iTrakit hanno pensato di sfogare la propria rabbia nel migliore dei modi, sviluppando un prodotto in grado di scongiurare il più possibile la malaugurata prospettiva

ITrakit è infatti un localizzatore GPS da bicicletta. Fin qui, niente di particolarmente innovativo. Consapevoli di quanto siano già scaltri anche in questo caso i ladri, i progettisti hanno deciso di volersi dimostrare più furbi.

iTrakit c’è ma non si vede

Prima di tutto, iTrakit è totalmente invisibile. È stato infatti dimensionato sul diametro del tubo verticale standard del telaio, in modo da poter essere infilato al suo interno dopo aver sfilato temporaneamente la sella. Completo di batteria in grado di trasmettere il segnale GPS per un anno, una volta installato non si nota alcun segnale di presenza.

A questo punto, entra in gioco l’app. Il sistema si attiva in automatico non appena rilevato l’allontanamento dello smartphone, e quindi si presume del proprietario, dalla bicicletta. Da quel momento, ogni spostamento viene considerato illegittimo e inviato di conseguenza un allerta.

Inoltre, il percorso viene memorizzato e prontamente segnalato, naturalmente tenendo all’oscuro di tutto il malintenzionato di turno. Uno dei principali problemi sottolineati dalle forze dell’ordine è infatti la carenza di informazioni precise sul quando viene rubata una bicicletta e dove possa essere stata portata.

Non c’è scampo per il ladro

In questo modo invece, grazie ad iTrakit, una volta individuato il veicolo sarà sufficiente verificarne descrizione e numero di telaio (memorizzabili anche nell’app insieme a immagini descrittive) per avere la certezza si tratti dalla bicicletta rubata, per poterla riconsegnare prontamente a un sollevato proprietario.

Progettato espressamente per la bicicletta, iTrakit tuttavia trova applicazione in svariate altre situazioni. Dalla moto al monopattino, dalla borsa a un qualsiasi altro veicolo od oggetto prezioso, dimensioni, compattezza e aspetto anonimo lo rendono una guardia del corpo molto più efficace di quanto sia vistoso.

Previsto in consegna per dicembre, iTrackit ha un listino ufficiale di 150 euro. C’è tuttavia ancora qualche tempo per approfittare della promozione Indiegogo a 80 euro. Probabilmente, molto meno di una bicicletta usata tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.