Calzate le Cybershoes, la realtà virtuale segna un passo avanti






Gli innovativi sandali smart compatibili con i più diffusi visori aumentano il coinvolgimento ed evitano incidenti domestici

Come gli appassionati avranno già avuto modo di verificare più volte di persona, uno dei problemi maggiori con la realtà virtuale non è per niente di natura tecnica. Una volta indossato il visore infatti, e lasciatisi trasportare nel gioco, il rischio di andare a sbattere contro un elemento dell’arredo nella stanza è decisamente la parte più reale del gioco.

Grazie a Cybershoes, la tecnologia sta comunque arrivando a proporre una risposta anche in questa direzione, spingendosi addirittura oltre e trasformando un problema in una nuova opportunità.

La realtà virtuale calzata a pennello

In pratica, Cybershoes offre un ulteriore accessorio alla realtà virtuale, due specie di sandali smart, grazie ai quali simulare meglio i movimenti e riuscire addirittura a giocare negli scenari più movimentati anche da seduto.

L’idea è venuta a una società austriaca. Esperti quindi quando si parla di sandali. Nel pieno rispetto dei luoghi comuni più diffusi, noti anche per un’estetica non impeccabile. La stessa in effetti che si può ritrovare a prima vista sui Cybershoes.

L’importante però, in questa fase pioneristica è soprattutto l’affidabilità, anche in questo caso notoriamente in buone mani. Compatibili con sistemi SteamVR, HTC Vive, Oculus Rift, Windows Mixed Reality e Pimax, i Cybershies si fissano ai piedi, tenendo in genere le scarpe, con comuni lacci in velcro.

Tutto il resto però, è tecnologia all’avanguardia. A detta dei progettisti, l’integrazione è tale da assicurare un innalzamento nel livello di coinvolgimento in un gioco, grazie alla possibilità di regolare il passo a seconda dello scenario nel quale si è immersi.

Per questo, rispetto a un primo prototipo è stato condotto un lavoro supplementare per migliorare l’attrito della suola. In aggiunta ai comuni sensori da tenere in mano, si ha così una combinazione più completa di ogni movimento. E proprio da questo lavoro è scaturita la convinzione di preferire la posizione da seduti per raggiungere i migliori risultati. Al tempo stesso, salvaguardando l’arredo domestico.

Non solo per gioco

Cybershose non intende limitare le potenzialità della propria realtà virtuale al mondo dei videogiochi. La visione dell’azienda prevede infatti una diffusione estesa alla formazione, all’assistenza negli impianti industriali, nelle simulazioni di progetti architettonici, o nei programmi di riabilitazione.

Nel frattempo, c’è tutta la certezza di una spesa da non sottovalutare. A fronte di un listino di 529 dollari, attualmente l’offerta su Indiegogo prevede ancora diverse Cybershoes disponibili a 259 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.