Nel ritmo della notte DreamOn è facile dormire sonni tranquilli

Un braccialetto smart capace di riconoscere l’impronta personale delle onde cerebrali per riprodurle

La via per dormire sonni tranquilli non è sempre delle più semplici. Insonnia e notti agitate vengono spesso contrastate con soluzioni esterne, non ultimo il ricorso a medicinali. Ribaltando completamente l’approccio si può però trovare una soluzione molto più naturale, in armonia con i propri ritmi biologici.

Questa è la scommessa DreamOn, pronta per essere tradotta in sfida concreta intervenendo su quella che si potrebbe definire l’impronta cerebrale di ogni stato emotivo. Per i ricercatori statunitensi, qualcosa di univoco per l’essere umano e come tale da trattare. Bando quindi a rimedi generici e soprattutto a farmaci specifici, per assecondare in qualche modo il proprio organismo.

In termini decisamente più semplici, DreamOn è una sorta di tracker, solo nell’aspetto però. Il braccialetto smart non fa alto che riprodurre il segnale cerebrale in bassa frequenza tipico del sonno profondo, per indurne il raggiungimento. Nei fatti però, l’obiettivo è molto più complicato delle parole. Arrivarci richiede un sistema sofisticato in grado di analizzare il sonno e individuarne di conseguenza i tratti principali. Solo da qui sarà quindi possibile stabilire i parametri personali del segnale.

Il sonno, la migliore fonte di energia

Per molti, le notti agitate sono diventate una regola, al punto da adattare le giornate di conseguenza. DreamOn intende intervenire prima di tutto in loro supporto, per aiutarli a riscoprire ritmi di vita molto sereni, risvegliandosi carichi di energia. Indossato regolarmente ogni notte, non servirà molto prima di poter contare sul braccialetto smart per ritrovare quindi freschezza e lucidità durante l’intera giornata.

DreamOn però, intende andare oltre. Rivelarsi cioè compagno prezioso in diverse situazioni. Più sulla durata del sonno, è infatti importante intervenire sulla qualità. Il discorso si allarga quindi a diverse situazioni. Da chi affronta lunghi viaggi in aereo, ai genitori alle prese con neonati. Dagli studenti chiamati a mantenere elevati livelli di concentrazione a lungo durante la giornata, fino a sportivi alle prese con la tensione di una gara. Più in generale, come ci tengono a precisare i progettisti, un bacino di utenza insolitamente ampio, formato da chiunque passi tempo a dormire.

La prolungata fase di test e relativa messa a punto, secondo DreamOn contribuirà ad aumentarne l’affidabilità. Sarà così necessario aspettare ancora qualche mese, per metterlo affettivamente alla prova. Previsto in consegna a partire fa febbraio 2019, è però già disponibile in preordine, con un prezzo di 129 dollari (consegna esclusa), invece dei 200 dollari del listino standard.

Pubblicato il: 17 Ottobre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.