Una vacanza con lo smartwatch è tutta salute






Stimolo per l’attività fisica, guardiano del sonno e supporto al relax. Sono tante le ragioni per passare una vacanza con lo smartwatch

A prescindere da dove, come e quando e se si andrà, o si è già, in vacanza, un piccolo aiuto per trascorrere meglio può arrivare anche da uno smartwatch. Questa almeno, è la convinzione Fitbit, pronta a dimostrarlo.

Il presupposto è come un wearable da polso possa rivelarsi anche un buon compagno in viaggio o a casa per invitare ad adottare abitudini di vita più sane, proporre consigli per restare attivo e in generale aiutare a migliorare il proprio stile di vita, approfittando del periodo per definizione rilassante.

Una camminata al parco la mattina presto, una nuotata o un’escursione su sentieri di montagna, sono solo considerate occasioni utili per trasformare gli ambienti esterni in una sorta di palestra personale per trascorrere tempo all’aperto, mantenersi in forma, rilassarsi e praticare sport, migliorando l’umore e riducendo i livelli di stress.

Lo smartwatch in vacanza, il benessere in città

 Una considerazione supportata anche dagli esperti in materia. «Fare attività fisica all’aperto è sicuramente un toccasana per il nostro benessere – spiega Daniela Lucini, responsabile servizio di medicina dello sport ed esercizio fisico dell’Istituto Auxologico Italiano di Milano -. Agli effetti benefici tipici dell’esercizio fisico si aggiungono quelli legati a un adeguato distanziamento sociale, una migliore esposizione al sole utile per la sintesi di Vitamina D, essenziale per le ossa, oltre al benessere che si prova all’aria aperta, migliorando l‘umore e rendendo meno noioso l’esercizio».

Un invito da interpretare anche nell’otica delle proprie possibilità, senza necessariamente puntare a traguardi difficili da raggiungere. «Tutti possono trovare l’attività fisica più adatta da svolgere a seconda delle proprie inclinazioni e possibilità – precisa la professoressa Lucini -. Dalla semplice camminata o giro in bicicletta, all’esercizio strutturato specifico come fare jogging o giocare a tennis. Importante è scegliere l’orario e l’abbigliamento giusti, e adottare le normali precauzioni contro il caldo».

Attivi di giorno, sereni di notte

Il miglioramento del benessere passa anche da un buon sonno notturno, anche e soprattutto in vacanza. Uno dei punti di forza storici rivendicati da Fitbit, concretizzati attraverso il Punteggio del Sonno, risultato di un’analisi personalizzata di vari parametri fisici.

Ormai praticamente dimostrato a livello generale come i dispositivi indossabili  incentivino l’attività fisica, aiutando a ottimizzare la propria routine, sia nella vita quotidiana sia in viaggio.  

Occasioni utili anche per sperimentare strumenti, ormai diffusi su una buona parte degli smartwatch,  quali per esempio le sessioni di mindfulness, yoga, meditazione e di respirazione guidata

Un aiuto anche per chi non sa come passare il tempo in vacanza, uno smartwatch o anche solo un tracker può rivelarsi un compagno di viaggio pronto a dare valore ad ogni pisolino sotto le fronde di un albero o in riva al mare. Trasformare in progressi ogni bracciata fatta per raggiungere il materassino. Sempre tenendo sotto controllo i battiti cardiaci per portarli in zona brucia grassi e godersi ancora di più le giornate.

Pubblicato il 9/8/2022


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: