Con Garmin Edge 1040 solar pedalare è un piacere senza fine






Nel modello Edge 1040 Solar il debutto sui ciclocomputer della tecnologia di ricarica solare Garmin, aumentando anche precisione e funzioni

Raramente l’autonomia di un ciclocomputer è un problema per la maggior parte degli appassionati. Almeno, quando si parla di Garmin, i cui dispostivi garantiscono una decina circa di ore di registrazione. A tanti impegnati in competizioni di lunga durata, o semplicemente in viaggi dove la possibilità di ricarica non è garantita, questo però non è sufficiente. Per loro da oggi è possibile contare all’interessante novità di Edge 1040 Solar, con possibilità di ricarica solare.

Già sperimentala da Garmin su diversi smartwatch, ora la tecnologia approda finalmente anche sui ciclocomputer. In condizioni di soleggiamento medio, è in grado di aumentare fino a un centinaio di ore la necessità di dover provvedere a una ricarica. Per ogni ora di esposizione al sole durante una pedalata, si può contare su una quarantina di minuti aggiuntivi di autonomia.

Un carico pieno di funzioni

Un dispositivo come prevedibile destinato ai più esigenti, non solo in termini di autonomia. Edge 1040 Solar integra infatti anche sistema di navigazione multi-band GNSS, per migliorare l’affidabilità nel rilevamento della posizione, spesso aspetto delicato in zone con fitta vegetazione o gole strette.

Abbondante nelle dimensioni, con un display da 3,5” e interfaccia touch, il nuovo ciclocomputer non si risparmia neppure nella ricerca di nuove funzionalità. Sfruttando i sensori opzionali, è possibile infatti contare su controllo continuo del livello VO2 max, grazie al quale è possibile calcolare aspetti importanti per i ciclisti più attivi, come tempo di recupero o indicazioni utili su come impostare gli allenamenti.

Per esempio, durante un’uscita, Edge 1040 mostra come ci si adatta ai differenti elementi come l’altitudine o il caldo e fornisce avvisi smart quando è il momento di mangiare o reidratarsi. Inoltre, ClimbPro mostra la strada rimanente e il grado di difficoltà di una salita quando si segue un percorso.

Il prezzo di precisione e sicurezza

Novità anche sull’utilizzo delle mappe. Per chi si muove in MTB o comunque fuoristrada, la funzione Trendline evidenzia le strade e i sentieri più popolari della zona, basandosi sulle attività caricate da altri utenti Garmin. Inoltre, è ora possibile contare su avvisi in prossimità di curve pericolose.

Al crescere del tempo passato in bicicletta, aumentano anche le esigenze in tema di sicurezza. Garmin estende così a Edge 1040 l’Incident Detection, la richiesta di assistenza automatizzata e la funzione LiveTrack o GroupTrack, per seguire un atleta o il proprio gruppo di amici in tempo reale e osservare le varie fasi di progressione su un percorso.

Per chi è già utente Garmin, neppure la fatica della procedura di configurazioni iniziale, è infatti possibile trasferire direttamente le impostazioni personalizzate.

Come facile prevedere, ai vertici della categoria i prezzi. La versione base costa infatti 599,99 euro, mentre per contare sulla ricarica fotovoltaica di Edge 1040 Solar bisogna aggiungere 150 euro e arrivare così a 749,99 euro.

Pubblicato il 9/6/2022


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: