Tris di novità Fitbit in arrivo: Sense 2, Versa 4 e Luxe 2






Nel codice di un’app Google trovate indicazioni sulle prossime novità Fitbit. Agli smartwatch Sense 2 e Versa 4, si affianca il tracker Luxe 2

Il 2022 di Fitbit si prospetta all’improvviso ricco di novità. Dopo un anno relativamente tranquillo sotto il profilo degli annunci, l’azienda di Google si appresta infatti a lanciare tre nuovi prodotti. Altrettante evoluzioni di modelli esistenti, gli smartwatch Sense 2 e Versa 4 e anche un tracker Luxe 2.

La conferma arriva in modo indiretto ma affidabile da 9to5Google. Non tanto sotto forma di indiscrezione trapelata dall’interno dell’azienda, ma dalla più credibile interpretazione del codice. Decompilando un’app recuperata da Google Play Store, i tecnici sono infatti risaliti indicazioni relative alle novità Fitbit.

Se ben interpretare, diverse linee di codice possono fornire preziose indicazioni sulla compatibilità e le funzioni disponibili nei prossimi mesi. Anche se non si può certo parlare di certezza sui tempi, in genere si tratta di un passaggio standard in vista del lancio di nuovi prodotti.

Tre aggiornamenti spaziali

La prima conferma è la scelta dei nomi in codice, quelli provvisori dei progetti in fase di sviluppo. Sense 2 è stato associato a Hera, mentre per Versa 4 il riferimento è a Rhea. Nel rispettto delle abitudini Fitbit, legati mondo dell’astronomia e della fantascienza. Personaggio di Star Wars il primo, satellite di Giove il secondo.

In comune a entrambi, la risoluzione del display da 336×336 pixel. Come facile prevedere superiore a quella di 124×208 pixel, attesa invece per il futuro Luxe 2, al momento denominato Nyota, sempre nell’ambito dei film a tema spaziale.

Per il momento, difficile entrare nel merito delle altre specifiche tecniche. Un altro aspetto importante però emerge dall’analisi delle app. Il sistema operativo sarà molto più vicino a un’evoluzione dell’attuale FitbitOS. Appare quindi rimandata la convergenza verso Wear OS e relativa integrazione con Google.

Evoluzione all’insegna della continuità

Più in generale, dalle novità Fitbit sembra lecito attendersi degli aggiustamenti più di veri e propri cambiamenti. Pochi ritocchi al design, probabilmente con l’obiettivo di ampliare la superficie del display senza interventi di rilievo sulle dimensioni della cassa, oppure pulsanti più pratici, anche al costo di essere più visibili.

Le ultime vicende societarie hanno inevitabilmente rallentato lo sviluppo di app dedicate, così come il sistema di pagamento contactless non ha raccolto grandi consensi, soprattutto in Italia. Per non parlare dell’abbonamento Premium, del quale non vengono neppure diffusi i dati.

Tutti aspetti secondari, sui quali però è importante intervenire per mantenere il livello ambito da Fitbit e riuscire a distinguersi tra una concorrenza sempre più agguerrita.

Difficile infine una previsione sui tempi. In ogni caso, sarebbe azzardata. C’è però da notare come la serie di rinvii per l’arrivo di Google Pixel Watch alla fine possa ripercuotersi inevitabilmente anche sulle novità Fitbit in arrivo.

Pubblicato il 5/4/2022


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: