Gli smartglasses fotocromatici mettono sempre in buona luce






Un passo avanti verso praticità e versatilità con gli smartglasses fotocromatici Dusk, completi di funzioni audio

Nella sfida per gli smartglasses alla ricerca di funzioni innovative, originali e soprattutto interessanti per il grande pubblico, Ampere si avventura lungo la strada decisamente originale e interessante delle lenti smart fotocromatiche.

Dusk infatti, è un paio di occhiali all’apparenza non tanto diversi da una montatura comune con lenti da sole fotocromatiche. A differenza dei modelli comunemente usati, con la possibilità di regolare manualmente il livello di intensità delle lenti.

Chiaroscuro sempre a portata di vista

Il tutto naturalmente avviene grazie all’inserimento di una componente smart. Via app, o direttamente sfruttando un minuscolo pulsante integrato nella  della stanghetta di sinistra, si può così aumentare o diminuire il tono del filtro scuro per adattarsi a un cambio di luce più rapidamente di quanto possano fare anche le migliori lenti fotocromatiche.

Oltre allo sviluppo della relativa tecnologia dedicata, tutto questo naturalmente comporta l’inserimento nella montatura dei relativi componenti. Anche in questo caso, Dusk si rivela un lavoro ben fatto.

L’insieme risulta infatti molto ben equilibrato, con un peso complessivo contenuto in 26 grammi. La buona distribuzione dei componenti permette inoltre di ottenere smartglasses fotocromatici difficili d distinguere rispetto a un modello standard, anche per nelle dimensioni.

Seguendo una scelta ormai consolidata, in questa fase l’attenzione di sviluppatori e utenti è rivolta soprattutto a modelli privi di supporto per realtà aumentata, dove proiettore, schermo e relativi componenti vanno ancora a svantaggio di praticità ed estetica.

Funzioni audio al completo

Spazio quindi a funzioni alternative, a partire appunto dalla proposta inedita di smartglassess fotocromatici. La presenza di elettronica ha comunque consigliato ai progettisti di allinearsi alla tendenza del momento, inserendo anche i componenti audio.

Di conseguenza, i Dusk sono pronti per ascoltare musica attraverso la coppia di speaker inseriti nella parte posteriore, la più vicina alle orecchie. Aggiungendo anche il microfono integrato, spazio naturalmente anche alla gestione delle chiamate.

Operazioni disponibili per u ntotale di quattro ore di utilizzo continuo. In pratica, da sfruttare tranquillamente almeno per una giornata intera.

In ogni caso, la custodia con ricarica integrata è pronta a venire in soccorso in qualsiasi momento, Con una particolarità in più: l’alloggiamento per aggiungere un Apple AirPods e scongiurare così il rischio di perdere i propri preziosi smartglasses fotocromatici.

L’idea si presenta certamente valida, e Ampere sembra esserne cosciente. Ilp rezzo di conseguenza è vicino ai modelli di fascia alta. La versione completa viene infatti attualmente proposta intorno a ai 240 euro. Per chi è però disposto a rinunciare alla componente audio, limitandosi quindi solo alle lenti smart, si può scendere a169 euro.


Pubblicato il 25/11/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: