Nella Apple Home ci sarà spazio anche per un drone






Attesi per il prossimo anno campanello smart e telecamera di sicurazza, più avanti la Apple Home accoglierà anche un drone e una console

Nel futuro di Apple, ci son diversi progetti destinati alla domotica, o smart home che dir si voglia. Alcuni, ancora in fase embrionale, altri invece in fase più avanzata. Tutti però, intenzionati a consolidare una posizione finora un po’ secondaria rispetto agli altri settori e soprattutto reggere la concorrenza con i rivali, a partire da Google e Amazon. In particolare, interessanti i progetti legati a un drone e a un visore, ma anche a un campanello smart e una telecamera di sicurezza.

Da HomePod al drone, tante novità in arrivo

Finora, Apple non ha mostrato grande impegno per il settore. Anche il recente annuncio dei nuovi HomePod non ha avuto certo la rilevanza degli altri prodotti. A breve, gli smart speaker saranno supportati anche da nuovi dispositivi come Apple TV e una console per videogiochi. Quanto serve per non lasciare campo libero a Google Nest o Amazon Echo.

Tra i progetti più intriganti, il drone. Si parla infatti di uno strumento pensato anche alla sicurezza, con l’integrazione della tecnologia LiDAR, utile per calcolare distanze attraverso un laser, utile anche per analizzare aria o acqua.

Prima di questo però, molto probabilmente vedranno la luce progetti Apple per la smart home dal taglio più tradizionale. Utili però ad allargare l’ecosistema Apple senza affidarsi solo a prodotti terzi certificati.

La casa Apple Home sarà più sicura

Per esempio, il campanello smart. Anche in questo caso di parla di tecnologia LiDAR, abbinata a realtà virtuale e realtà aumentata, al fine di favorire un riconoscimento più affidabile di chi bussa alla porta di casa o gestire il sistema a distanza, da iPhone, iPad o Watch.

Come naturale conseguenza, il progetto Apple Home si allargherà anche a una videocamera di sorveglianza domestica. In questo caso, una sfida ancora più delicata, alla luce dei recenti casi di intrusione virtuale in diversi sistemi già presenti sul mercato. Una questione anche di gestione dei dati personali dove Apple rispetto a Google e Amazon finora nel complesso si è rivelata più affidabile. In particolare, sarà un ottimo banco di prova per gli algoritmi di riconoscimento facciale.

Alcune di queste, campanello e telecamera, sono tra le novità più attese per la smart home di Apple nel 2022. Subito dopo, si attende il visore e molto probabilmente anche la soluzione per i videogiochi. Più lunghi invece, i tempi di sviluppo previsti per il drone.


Pubblicato il 5/11/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: